Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

FIDEUS — Risultato in breve

Project ID: 12405
Finanziato nell'ambito di: FP6-SUSTDEV
Paese: Italia

Migliorare le reti logistiche per una migliore mobilità urbana

I progressi dell'alta tecnologia e una nuova flotta di veicoli possono semplificare la logistica e garantire che il trasporto merci diventi più verde e più silenzioso.
Migliorare le reti logistiche per una migliore mobilità urbana
Il commercio, lo scambio e la distribuzione generale dei prodotti in Europa dipendono fortemente dalle attuali reti logistiche e di trasporto. Benché il trasporto merci sia vitale per gli affari, esso ostacola altresì la mobilità urbana, essendo una fonte di inquinamento acustico.

Il progetto Fideus ("Freight innovative delivery in European urban space"), finanziato dall'UE, intendeva affrontare le questioni sociali, economiche e ambientali legate al trasporto merci. Ha proposto nuove tecnologie e soluzioni di gestione per organizzare al meglio il trasporto urbano delle merci.

Il progetto si è concentrato su tre assi differenti per il suo approccio. In primo luogo, ha lavorato allo sviluppo di veicoli più efficienti per la consegna e il ritiro di merci in ambito urbano. In secondo luogo, ha raccomandato diversi approcci per l'organizzazione e la gestione della logistica urbana utilizzano nuovi veicoli e nuovi contenitori per il trasporto delle merci. In terzo luogo, ha fornito strumenti e informazioni alle autorità relative per quanto riguarda le strategie per una consegna urbana efficiente.

Questo approccio integrato dovrebbe alleviare l'impatto ambientale e ridurre il livello di rumore, promuovendo al contempo l'ergonomia e la sicurezza. A questo proposito sono stati proposti tre diversi tipi di veicoli. Si tratta di vettori micro che operano senza limiti nelle aree pedonali, furgoni di consegna da 3,5 tonnellate ideali per i centri urbani o per le aree a traffico intenso e camion da 12 tonnellate per le consegne di grandi dimensioni.

Inoltre, strumenti di alta tecnologia permettono alle autorità di evidenziare le restrizioni o violazioni del traffico online per facilitare la gestione, mentre le società di logistica possono prenotare piattaforme di scarico ed eseguire altri compiti online. Sono anche stati introdotti tag di identificazione a radiofrequenza (RFID) per migliorare il processo logistico.

In breve, il nuovo approccio di "trasporto cooperativo" è caratterizzato da un flusso di merci dai veicoli di grandi dimensioni ai vettori micro. Si rivolge a clienti che vanno dalle grandi catene di supermercati alla consegna di pacchi, offrendo nuove soluzioni che possono essere di grande aiuto per ridurre l'inquinamento urbano e razionalizzare le consegne.

Informazioni correlate