Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

RABRE — Risultato in breve

Project ID: 13043
Finanziato nell'ambito di: FP6-LIFESCIHEALTH
Paese: Belgio

Finanziamenti e risorse per le ricerche sul cervello

In Europa, le malattie del cervello rappresentano il 35% di tutte le patologie registrate. Esiste la possibilità di aumentare i finanziamenti per migliorare i risultati scientifici in questo settore e alleviare quest'onere?
Finanziamenti e risorse per le ricerche sul cervello
Con il progetto RABRE ("Resource allocation to brain research in Europe"), sono state analizzate le risorse disponibili per finanziare gli studi sul cervello in Europa, valutando i potenziali costi e i potenziali benefici correlati ai progressi della neuroscienza e degli studi sul cervello in Europa. Con il progetto, finanziato dall'UE, è stato analizzato il finanziamento pubblico e privato degli studi sul cervello in Europa e sono state classificate le fonti di finanziamento in base alle funzioni o alle malattie. I membri del team hanno operato un confronto dei risultati dei vari paesi, raffrontandoli poi con i risultati dei più importanti ricercatori internazionali che si occupano degli studi sul cervello.

Con il progetto RABRE è stata effettuata un'analisi esclusiva dei finanziamenti degli studi europei sul cervello ed è stato approntato un piano che evidenzia i costi e i benefici insiti nei progressi della ricerca. Il lavoro è stato effettuato utilizzando i risultati di uno studio con cui sono stati analizzati i costi delle malattie del cervello ed estendendo l'analisi ad altri metodi di valutazione.

Il progetto RABRE è stato il primo studio paneuropeo a confrontare i risultati sui finanziamenti della ricerca con i costi delle malattie del cervello che ha utilizzato metodi di valutazione analitici nel campo dell'economia e dell'assistenza sanitaria. Un importante risultato ha prodotto la definizione dei metodi con cui le risorse possono fornire approfondimenti sui mezzi per l'assegnazione di finanziamenti della ricerca con un migliore rapporto costi-benefici.

Grazie alle attività e ai risultati del progetto le piccole imprese partecipanti hanno avuto l'opportunità di ampliare la loro esperienza e la loro competenza nel settore dell'economia della sanità e degli aspetti economici del finanziamento della ricerca. I partner hanno riunito medici, economisti, scienziati, pazienti e rappresentanti del settore per la formulazione di politiche fattibili per la ricerca futura in base all'esito dei progetti.

Sono state abbattute, quindi, le barriere tra i vari interessati ed è stato possibile aumentare la consapevolezza dell'importanza dei nuovi trattamenti per le malattie del cervello. Grazie a questi risultati, la competitività europea in questo campo aumenterà sempre di più, stimolando l'interesse per le ricerche sul cervello e aumentando l'attenzione all'uso efficiente dei finanziamenti.

Informazioni correlate