Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

EU-US WORKSHOP — Risultato in breve

Project ID: 13079
Finanziato nell'ambito di: FP6-LIFESCIHEALTH
Paese: Paesi Bassi

L'aumento della collaborazione nella ricerca sui danni del DNA

Una ricerca recente relativa ai danni del DNA ha rivelato una solida interazione tra determinate fasi nelle principali sequenze di difesa. Questo nuovo sviluppo produce nuove informazioni rispetto agli studi compartimentali delle cellule sulla risposta ai danni del DNA.
L'aumento della collaborazione nella ricerca sui danni del DNA
Per approfondire i processi correlati alle cellule, queste devono essere considerate come una grande rete di interazioni proteina-proteina e proteina-DNA che riparano sistematicamente i danni del DNA. I ricercatori stanno analizzando varie sequenze di risposta ai danni del DNA e attualmente stanno adottando approcci che combinano le misurazioni globali dell'espressione genica e dei proteomi allo screening a livello genomico dei mutanti della reattività.

Queste attività offrono un panorama integrato che spiega come reagiscono le cellule agli agenti dannosi e come si proteggono. L'integrazione delle misure a livello di genoma, inoltre, consente lo sviluppo di specifici modelli di reti di risposta che possono essere perfezionati e sperimentati ulteriormente per approfondire le conoscenze meccanicistiche.

Il progetto EU-US WorkShop ("Workshop on "Systems biology of DNA-damage-induced stress responses'') ha cofinanziato un seminario per migliorare la collaborazione tra i ricercatori europei e statunitensi. Il progetto, finanziato dall'UE, era incentrato parzialmente sull'analisi della biologia dei sistemi delle maggiori sequenze di risposta ai danni del DNA. Il team che ha partecipato al progetto si è occupato dell'armonizzazione dei protocolli, dell'integrazione dei database e degli incentivi alla comunicazione tra gli scienziati europei e statunitensi.

Durante il workshop sono state tenute in totale 31 conferenze e sono stati prodotti 27 poster, alcuni dei quali sono stati selezionati per ulteriori discussioni in una sessione speciale. Durante l'ultima conferenza del workshop, il relatore ha presentato un riepilogo con tutte le informazioni del workshop. Dopo il workshop, i comitato organizzatore delle conferenze si è riunito per la pianificazione delle attività future.

Il flusso di conoscenze confluito nei partecipanti dell'UE, il 30% dei quali di sesso femminile, si è rivelato molto utile dal punto di vista della formazione e della ricerca. Due articoli che sintetizzano i risultati scientifici del workshop sono stati accettati per la pubblicazione nelle riviste internazionali più importanti del settore.

Informazioni correlate