Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

DESOL — Risultato in breve

Project ID: 17928
Finanziato nell'ambito di: FP6-SME
Paese: Germania

Pulizia dell'acqua potabile

In molte zone del mondo l'acqua potabile rappresenta una sfida quotidiana. Si tratta di un grave problema nelle regioni dell'Europa meridionale, dove il turismo accresce la domanda di questa risorsa.
Pulizia dell'acqua potabile
Nelle aree con poca disponibilità di acqua potabile, è necessario desalinizzare l'acqua di mare e le acque sotterranee per rispondere ai bisogni del consumo sia dei fornitori di servizi (quali hotel) che degli utenti finali. Questo processo richiede però considerevoli investimenti e operazioni costose, inoltre non è ecocompatibile dato il consumo elevato di energia elettrica. Molte tecnologie di desalinizzazione comuni richiedono anche grandi quantità di (costosi) combustibili fossili, che comportano emissioni di CO2 elevate.

Una soluzione potrebbe essere fornita da una specifica tecnologia di desalinazione che utilizza il sole come unica fonte di energia, rinunciando così alla dipendenza da combustibili fossili e a forniture di elettricità esterne. È possibile raggiungere un'efficienza elevata utilizzando una temperatura ridotta e applicando un processo di distillazione sotto vuoto che sfrutta la gravitazione e non una pompa per la produzione. Al contempo la progettazione modulare consente di adattarsi alla domanda mutevole dei consumatori sulle capacità di produzione di acqua.

Questa tecnologia è stata usata e ulteriormente sviluppata dal progetto DESOL ("Low cost low energy technology to desalinate water into potable water"), finanziato dall'UE. L'equipe ha fornito un processo innovativo, ecocompatibile ed efficiente che desalina l'acqua usando energia termica di basso livello fornita dai collettori solari.

Gli esperimenti di laboratorio hanno dimostrato che è possibile ottenere un'efficienza tra l'80% e l'85%. Altri test si sono concentrati sul serbatoio di distillazione e sul principio di generazione sotto vuoto e sono stati progettati e analizzati indipendentemente diversi sottosistemi. I partner di progetto hanno dato molta importanza al sistema a pompa solare, alle misure contro insudiciamento e incrostazioni e soprattutto al sistema di controllo e regolazione automatico. È stato ottenuto un controllo meccanico/termomeccanico del 100% e il sistema di regolazione è in grado di adattarsi alle condizioni variabili del processo di distillazione.

A seguito di questi risultati, il progetto DESOL ha ampliato il suo sistema per trasformarlo in un sistema di distillazione in due fasi. Il lavoro in questa direzione puntava a ridurre la domanda di energia e a offrire un processo multifase fattibile.

Un'indagine di mercato sulla valutazione della tecnologia DESOL ha sottolineato il suo potenziale elevato per l'uso nella produzione decentralizzata di acqua in strutture di piccole e medie dimensioni. Un altro importante vantaggio è la possibilità di integrare la tecnologia in sistemi ibridi a energia rinnovabile. Le conoscenze ottenute con questo progetto si possono applicare anche alla purificazione dell'acqua e alle industrie chimiche, ma non solo.

Informazioni correlate