Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

DEGRADATION MODELING — Risultato in breve

Project ID: 13763
Finanziato nell'ambito di: FP6-NMP
Paese: Francia

Invertire la ruggine

I materiali presenti nelle zone confinate, ad esempio sotto la vernice delle auto, spesso si corrodono o degradano e causano danni rapidi invisibili a occhio nudo. Individuando le cause è possibile migliorare la durata e la qualità dei prodotti e dei processi.
Invertire la ruggine
Il progetto Degradation Modeling (Numerical modelling / lifetime prediction of delamination polymer coating disbonding and material degradation), finanziato dall'UE, ha studiato come contrastare il processo di corrosione.

Il progetto ha cercato di sviluppare un software per prevedere i meccanismi specifici alla base della corrosione e supportare una migliore progettazione e convalida del prodotto. Ha misurato il tasso di corrosione rispetto a diversi fattori ambientali e condizioni climatiche. In pratica il progetto ha utilizzato il test teorico dello spruzzo di sale su acciaio zincato verniciato considerando i cicli di secco/umido usati nei test di corrosione delle auto.

Degradation Modeling ha creato un database e ha esaminato le informazioni sui meccanismi di corrosione sotto strato, inclusi trattamento superficiale, rivestimento, sigillante, strato di finitura e parametri ambientali. Il database si occupa della delaminazione di materiali per auto ed edili per centinaia di casi e materiali.

Inoltre i membri dell'equipe hanno simulato modelli per sistemi con polimeri di zinco, inclusa la geometria di bolle, che rappresentano campioni industriali corrosi. Hanno inoltre simulato la delaminazione della vernice sul bordo dell'acciaio zincato.

Degradation Modeling ha inoltre studiato il rapporto tra spessore del rivestimento e tasso di delaminazione. Ha eseguito diversi test sulla corrosione in zone confinate nella corrosione ciclica per zinco puro e acciaio zincato. Gli esperimenti hanno studiato la perdita di massa durante l'asciugatura, l'analisi dei prodotti di corrosione, le variazioni di pH e gli effetti della temperatura.

Questi test e modelli, oltre a molti altri, hanno consentito di trarre conclusioni importanti per il settore scientifico e industriale. I risultati e le conoscenze ottenuti durante il progetto sono stati messi a disposizione in un sito web per i database sulla corrosione. Sono stati inoltre pubblicati in riviste scientifiche e in occasione di conferenze internazionali. Grazie ai risultati del progetto, molti prodotti e dispositivi dureranno di più e saranno più efficienti, riducendo i costi e potenziando la produzione.

Informazioni correlate