Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

NIGHT WIND — Risultato in breve

Project ID: 20045
Finanziato nell'ambito di: FP6-SUSTDEV
Paese: Paesi Bassi

Una batteria fredda per l'energia eolica

È possibile conservare l'elettricità prodotta di notte per usarla di giorno? La ricerca sulla conservazione dell'energia eolica generata di sera potrebbe rendere possibile una tecnologia simile nel prossimo futuro.
Una batteria fredda per l'energia eolica
Il progetto Night Wind (Grid architecture for wind power production with energy storage through load shifting in refrigerated warehouses), finanziato dall'UE, puntava a usare i magazzini frigorifici come giganti batterie per l'energia eolica. In questo modo tutta l'elettricità prodotta di notte con le turbine eoliche in Europa si potrebbe conservare e poi rilasciare nella rete elettrica nelle ore di punta durante il giorno.

Poiché l'energia eolica viene prodotta in orari aleatori, ha senso sia dal punto di vista energetico che ambientale conservarla durante la notte per fornire un flusso di elettricità costante durante le ore di punta di giorno.

Per raggiungere questo obiettivo, Night Wind ha studiato l'uso della tecnologia esistente e l'ha potenziata con sistemi per controllare la temperatura nei magazzini. Questo è di particolare importanza nei casi di "funzionamento in isola", nei quali l'energia in eccesso viene fornita alla rete e le turbine sono posizionate lontano dai depositi frigoriferi.

L'equipe di progetto ha iniziato a esaminare i vantaggi economici della conservazione dell'energia eolica. Ha poi usato potenti strumenti di simulazione e ha progettato le strategie di controllo per creare il sistema proposto. Sono poi state progettate e modellate le infrastrutture per il funzionamento in isola dell'energia eolica, incluso il software necessario.

Night Wind ha dovuto anche considerare la conservazione dei prodotti alimentari surgelati già conservati in magazzini frigorifici esistenti e la loro coesistenza con il nuovo utilizzo proposto. Ha considerato le problematiche legali, quali licenze e norme sulla sicurezza alimentare, nonché quelle tecniche, come le possibili variazioni di temperatura. Sono stati condotti test nei magazzini studiando anche la qualità degli alimenti.

Nonostante non sia stato possibile realizzare un sistema di controllo completo nel corso del progetto, Night Wind ha sottolineato il potenziale della proposta e prodotto importanti ricerche da sfruttare per i progetti futuri. Gli effetti positivi sull'uso dell'energia, sulla riduzione delle emissioni e sulla maggiore competitività delle piccole e medie imprese (PMI) nelle strutture di conservazione frigorifica potrebbero essere significativi se la tecnologia verrà sfruttata.

Informazioni correlate