Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

SPONGES — Risultato in breve

Project ID: 17800
Finanziato nell'ambito di: FP6-SME
Paese: Germania

Le spugne di mare non servono solo per il bagno

Chi avrebbe pensato che le modeste spugne di mare potessero contenere diversi composti chimici utili, a volte costosi? Nuove tecniche per coltivare queste strane creature marine potrebbero portare l'Europa in prima fila in questo mercato.
Le spugne di mare non servono solo per il bagno
I metaboliti secondari includono una serie di sostanze chimiche prodotte dagli organismi che non vengono usate nella riproduzione o in altre funzioni primarie. Molti di questi metaboliti secondari vengono utilizzati nei farmaci, nei cosmetici e persino come integratori alimentari. Nelle spugne sono stati trovati molti promettenti metaboliti secondari, ma delle quantità di fornitura ridotte hanno ostacolato gli sforzi commerciali.

Il progetto Sponges (Sustainable production, physiology, oceanography, natural products, genetics and economics of sponges), finanziato dall'UE, ha accettato la sfida di ampliare questi sforzi. L'equipe di Sponges ha studiato da vicino le spugne nel loro ambiente naturale e ha così scoperto le loro diete e le condizioni di vita ideali.

Le conoscenze ottenute sono state applicate per migliorare l'allevamento di spugne terrestre. Un'indagine genetica sulla formazione dei metaboliti secondari ha contribuito a migliorare la produttività. Nel corso del progetto sono stati sviluppati diversi prodotti, inclusa una crema cutanea potenzialmente lucrativa.

Gli scienziati di Sponges hanno pubblicato numerosi documenti in riviste specializzate che documentano i progressi condotti in biotecnologia marina. I risultati del progetto hanno così spianato la strada per la produzione sostenibile delle spugne marine e dei relativi metaboliti secondari.

Informazioni correlate