Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

SUSTAINABLE BRIDGES — Risultato in breve

Project ID: 1653
Finanziato nell'ambito di: FP6-SUSTDEV
Paese: Svezia

Per ottenere ponti migliori

Uno studio approfondito dei ponti ferroviari europei può contribuire a risparmiare notevoli quantità di denaro e potenziare le capacità di trasporto ferroviario.
Per ottenere ponti migliori
Il trasporto ferroviario in Europa fa affidamento in particolare sui ponti che attraversano fiumi, valli, burroni e altri fenomeni naturali nel vario paesaggio europeo. Ma molti di questi ponti stanno invecchiando o non riescono a far fronte all'aumento del traffico e dei carichi per asse. Il progetto Sustainable Bridges (Sustainable bridges: assessment for future traffic demands and longer lives), finanziato dall'UE, puntava ad aumentare la capacità e la durata dei ponti potenziando manutenzione e assistenza.

I partner di progetto hanno creato un database di conoscenze e ricerca sullo stato dei ponti e hanno condotto studi in questo settore per fare in modo che organizzazioni ferroviarie, consulenti e appaltatori possano trarre vantaggio dalle informazioni.

Il progetto aveva lo scopo di migliorare i ponti per fare in modo che possano sostenere fino a 33 tonnellate di traffico merci e velocità superiori fino a 350 km/all'ora per i treni passeggeri. Un altro obiettivo era aumentare la vita rimanente dei ponti del 25%, risparmiando notevolmente in infrastrutture e nel settore dei trasporti.

Sustainable Bridges si è occupato di sfide quali allagamenti, danni da congelamento, foreste fitte e sviluppo urbano. In combinazione con gruppo di aziende ferroviarie, il progetto ha anche fatto l'inventario di 220.000 ponti ferroviari nel continente e ha identificato le maggiori sfide. I ponti in muratura ad arco si sono rivelati un grosso problema da esaminare.

Sono state sviluppate tecniche di misurazione per valutare i ponti e i sensori wireless basati sulla tecnologia a fibra ottica sono stati proposti per monitorare e valutare la viabilità. In generale diverse equipe del progetto hanno studiato la valutazione del carico e della resistenza e i metodi di riparazione e rafforzamento usando polimeri rinforzati con fibre (CFRP).

La ricerca e le informazioni ottenute con il progetto sono state divulgate alle parti interessate con programmi formativi, workshop, conferenze e un sito web. Si prevede che il progetto Sustainable Bridges risparmierà 1 miliardo di euro, mentre la ricerca sarà utile per i ponti stradali, aggiungendo valore ai risultati del progetto.

Informazioni correlate