Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

UNIFLEX-PM — Risultato in breve

Project ID: 19794
Finanziato nell'ambito di: FP6-SUSTDEV

Buone notizie per le reti elettriche

Le vecchie apparecchiature nella rete di distribuzione dell'energia elettrica potrebbero essere sostituite da convertitori di potenza a elevata tecnologia, con cui la distribuzione migliorerà e i consumi elettrici in tutta Europa saranno ottimizzati.
Buone notizie per le reti elettriche
Se fosse possibile gestire in maniera più efficiente la distribuzione e il carico dell'elettricità nelle reti di distribuzione nazionali europee, il continente potrebbe risparmiare parecchia energia e contribuire alla sostenibilità ambientale. Con il progetto Uniflex-PM ("Advanced power converters for universal and flexible power management in future electricity networks"), finanziato dall'UE, si è cercato di sviluppare un'apparecchiatura innovativa per migliorare la rete elettrica europea.

Il team del progetto ha analizzato architetture di conversione energetica modulari che potrebbero essere installate in tutta Europa per migliorare le reti elettriche, per controllare la potenza e per ottimizzare la distribuzione. Con il progetto sono state effettuate ricerche sulle strutture di controllo globali per lo sviluppo di convertitori modulari in grado di gestire e immagazzinare in maniera efficiente l'energia e di garantire un controllo coordinato in tutta la rete.

Per realizzare gli obiettivi del progetto Uniflex-PM sono state delineate le tecnologie imminenti e i requisiti di rendimento, valutando le strutture dei convertitori, i moduli di isolamento, il controllo, l'economia e l'interazione della rete di distribuzione. Il team del progetto ha cercato di creare nuovi sistemi di trasformazione intelligenti in sostituzione delle apparecchiature classiche basate sul ferro, per aumentare la flessibilità e semplificare la gestione dell'energia.

Il team del progetto ha concepito diversi prototipi e ha condotto uno studio su un convertitore HVDC (High Voltage Direct Current) per valutare l'affidabilità, la convenienza e l'impatto del nuovo sistema, concludendo che l'architettura Uniflex-PM rappresenta una soluzione fattibile e può essere sfruttata in maniera proficua. Il convertitore progettato potrebbe essere adottato in vari tipi di reti di distribuzione del futuro senza incorrere in costi eccessivi e rispettando gli scopi del progetto. Il team, inoltre, ha sviluppato strumenti avanzati per la creazione di modelli di disponibilità e affidabilità da utilizzare con le relative apparecchiature di rete.

Le conoscenze approfondite acquisite con il progetto riguardo ai sistemi energetici elettronici da utilizzare nelle reti di media tensione saranno utili per le future ricerche in questo settore, mentre i risultati della ricerca e il successo dei prototipi di convertitori scalabili, modulari e multicellulari spianeranno la via al progresso nella distribuzione elettrica e nell'efficienza della rete in tutta Europa.

Informazioni correlate