Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

DRESP2 — Risultato in breve

Project ID: 18705
Finanziato nell'ambito di: FP6-LIFESCIHEALTH
Paese: Italia

Elementi di DNA mobili e resistenza ai farmaci antibatterici

Gli scienziati europei hanno affrontato il problema della resistenza ai farmaci antibatterici, una minaccia crescente per la salute pubblica, e hanno esaminato le modalità con cui gli elementi genetici mobili trasferiscono nuovi geni di resistenza ai batteri patogeni.
Elementi di DNA mobili e resistenza ai farmaci antibatterici
Il trasferimento genico orizzontale è il processo con cui un organismo acquisisce materiale genetico da un altro organismo che non presenta rapporti di discendenza; l'acquisizione del DNA con tale meccanismo avviene tramite elementi di DNA mobili e contribuisce alla diffusione della resistenza ai farmaci antibatterici. I dati sulla natura di questi elementi e sulla modalità con cui sono implicati nell'epidemiologia della resistenza ai batteri, tuttavia, sono insufficienti.

In tale quadro, con il progetto DRESP2 ("Role of mobile genetic elements in the spread of antimicrobial drug resistance"), finanziato dall'UE, è stata analizzata l'epidemiologia molecolare di diverse famiglie di elementi genetici mobili (o elementi trasponibili), e i membri del consorzio hanno studiato i plasmidi – molecole di DNA a doppia elica circolare che normalmente si trovano nei batteri – come veicoli del trasferimento orizzontale degli elementi trasponibili.

L'analisi strutturale e funzionale di questi elementi di DNA ha generato un'ampia matrice di dati genomici e ha fornito diversi indizi della loro funzione molecolare, e i partner del progetto hanno spiegato i meccanismi di trasferimento di questi elementi e la loro regolazione. Tutte queste informazioni sono state messe a disposizione della comunità scientifica attraverso varie pubblicazioni.

I risultati dello studio hanno migliorato le attuali conoscenze nel campo degli elementi trasponibili e del loro ruolo nella resistenza antibatterica, e hanno prodotto strumenti preziosi per la diagnosi e il monitoraggio della salute.

Informazioni correlate