Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

CRAB — Risultato in breve

Project ID: 19023
Finanziato nell'ambito di: FP6-LIFESCIHEALTH
Paese: Francia

Come possiamo prevenire la resistenza agli antibiotici?

Importanti scienziati europei hanno unito le forze per capire meglio i meccanismi che stanno dietro la resistenza agli antibiotici.
Come possiamo prevenire la resistenza agli antibiotici?
La resistenza agli antibiotici rappresenta un enorme ostacolo per la terapia con antibiotici. Anche se l'abuso di antibiotici contribuisce alla creazione di batteri resistenti ai patogeni, il principale problema dietro a questo fenomeno sta nel trasferimento di geni di resistenza agli antibiotici tra microrganismi. Questo è facilitato da elementi mobili del DNA come gli integroni, trasposoni e plasmidi che sono in grado di "saltare" da un genoma all'altro, spargendo nel frattempo geni di resistenza agli antibiotici. La ricerca in questo campo ha generato approfondite informazioni generali su questi elementi senza, però, individuare metodi per limitare o prevenire questo fenomeno.

L'obiettivo principale del progetto Crab ("Combating resistance to antibiotics"), finanziato dall'UE, era chiarire i meccanismi molecolari dietro l'intero processo di diffusione della resistenza agli antibiotici. I partner del progetto hanno fatto progressi nella comprensione di come gli elementi mobili integrano il genoma batterico.

Inoltre hanno scoperto che i geni di resistenza agli antibiotici erano trasferiti a molecole di DNA a filamento singolo provocando così una risposta SOS nel patogeno ospite. La scoperta principale ha messo in luce l'importanza delle minacce ambientali nel trasferimento di geni di resistenza agli antibiotici. Quindi gli scienziati del progetto hanno usato un modello clinicamente rilevante per identificare una serie di geni batterici che favoriscono la crescita batterica e la diffusione del gene della resistenza agli antibiotici. Combattere l'espressione di questi geni potrebbe servire come mezzo per prevenire il trasferimento del gene della resistenza agli antibiotici.

Collettivamente i risultati di questo studio hanno fornito informazioni sulle proprietà degli elementi genetici mobili e sui meccanismi della diffusione del gene della resistenza ai farmaci. Queste serviranno come base per applicazioni per controllare la crescita batterica e limitare la diffusione del gene di resistenza agli antibiotici.

Informazioni correlate