Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

MILQ-QC-TOOL — Risultato in breve

Project ID: 18176
Finanziato nell'ambito di: FP6-SME
Paese: Paesi Bassi

Bevete il latte

Un'iniziativa riguardante i latticini ha sviluppato un potente strumento di trattamento termico online. Questo permetterà alle aziende più piccole del settore caseario di migliorare la qualità, il gusto, il valore nutritivo e la commerciabilità dei propri prodotti.
Bevete il latte
Il settore caseario è una parte integrante dell'industria europea dalla Danimarca e l'Irlanda fino alla Bulgaria e alla Grecia. Il progetto, finanziato dall'UE, Milq-QC-tool ("The development of predictive models on the Internet for optimisation of heat treatment of raw milk in small and medium-sized dairy companies") ha sviluppato un'applicazione online per sostenere il settore caseario. Il progetto ha permesso alle piccole e medie imprese (PMI) del settore di ottimizzare il trattamento termico nei processi e nei prodotti caseari tramite l'accesso a potenti software che tradizionalmente erano più accessibili alle grandi aziende.

L'applicazione, chiamata WebSim-MILQ, esamina una serie di parametri legati al trattamento termico in una piattaforma. I suoi modelli di previsione provati e testati hanno le potenzialità per sostenere lo sviluppo del prodotto, ridurre l'uso di energia e aumentare la produzione.

Molte PMI del settore hanno appena un paio di persone con conoscenze abbastanza specializzate per migliorare la qualità del latte. Il nuovo software, che è anche facile da usare, offre una curva di apprendimento più efficiente, che permette alle aziende di crescere più velocemente in un ambiente commerciale in evoluzione. Questo è importante specialmente visto che i regolamenti sulla sicurezza alimentare e le richieste del mercato esercitano pressioni sul settore.

Il progetto potrebbe far risparmiare fino al 30% dei costi di lavorazioni riducendo la contaminazione, il consumo di energia, i prodotti di scarto e l'uso di acqua grazie a un processo di riscaldamento ottimizzato e modelli per un'ottima qualità e sicurezza alimentare. Secondo le previsioni questi modelli dovrebbero apportare una conformità per quanto riguarda qualità, gusto, consistenza e igiene. Possono essere usati anche per raffinare il gusto, la consistenza e il valore nutritivo.

Infine il know-how sul trattamento termico permette alle PMI di reagire rapidamente ai regolamenti sulla sicurezza, sui requisiti nutritivi o alle epidemie. In ogni caso, il tempo per commercializzare nuovi prodotti sarà considerevolmente minimizzato, assicurando al settore competitività e un miglior controllo del prodotto finale. Questi risultati sono stati messi a disposizione delle parti interessate e i benefici dovrebbero arrivare sul mercato nel prossimo futuro.

Informazioni correlate