Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

MEDGENET — Risultato in breve

Project ID: 31968
Finanziato nell'ambito di: FP6-INCO
Paese: Italia

Chiarire le malattie mediterranee

Il pool genetico intorno al Mediterraneo ha le proprie malattie croniche che affliggono la popolazione della regione. Far conoscere le competenze europee attraverso partnership e tele-counselling promette di essere un valido contributo nell'affrontare queste malattie.
Chiarire le malattie mediterranee
I paesi che si affacciano sul Mediterraneo sono importanti a livello epidemiologico per gli scienziati e i ricercatori in campo medico, poiché condividono molte malattie genetiche comuni. Il progetto Medgenet ("Euro-Mediterranean network for genetic services"), finanziato dall'UE, promuove il trasferimento della conoscenza in campo di genetica clinica e del cancro tra l'UE e i suoi paesi partner nel Mediterraneo.

Il progetto è riuscito a costruire solide partnership, avvicinando notevolmente le nazioni mediterranee alle iniziative sanitarie dell'UE. Tra queste è da rilevare il collegamento tra Medgenet e l'Université Saint Joseph di Beirut, in Libano, che mostra ottimamente il livello generale di impegno in area mediterranea. Altri legami degni di nota sono stati creati con l'Hôpital Charles Nicolle, Università del Cairo, in Egitto, e il Chronic Care Centre in Libano: entrambi hanno mandato studenti a partecipare a corsi di genetica avanzata in Italia. Queste e altre istituzioni hanno anche invitato genetisti europei a partecipare a seminari o lezioni.

Inoltre Medgenet ha realizzato sistemi di formazione a distanza e tele-counselling, permettendo a studenti, medici e soggetti coinvolti di seguire i corsi tenuti in Italia. Questo schema è proseguito oltre la durata del progetto e ha indotto, tra gli altri, l'Université Mustapha in Egitto e il Cyprus Institute of Neurology and Genetics a Cipro a cercare di organizzarsi permanentemente rispetto a queste attività. Un buon esempio di collaborazione è il legame tra il Ministero della Sanità d'Israele e un ente di ricerca italiano.

Il progetto ha anche fatto in modo che fossero a disposizione degli istituti partner nel bacino mediterraneo corsi di e-learning e materiali multimediali. Ha sviluppato due database che raccolgono l'espressione genetica nella regione e possono essere usati in progetti futuri per affrontare malattie mediterranee e proporre soluzioni. Le malattie più importanti che potrebbero trarre vantaggio dai database includono la dismorfologia e la talassemia.

La rete di collaborazioni sta crescendo anche dopo la conclusione del progetto, e ha buone probabilità di portare con sé molti benefici. Le partnership e i dati risultanti potrebbero finalmente fornire delle risposte a difficili malattie regionali.

Informazioni correlate