Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

MOJO — Risultato in breve

Project ID: 30871
Finanziato nell'ambito di: FP6-AEROSPACE
Paese: Germania

Ipotesi per la sostituzione dei giunti per gli aeromobili

Sono state definite linee guida e regole di progettazione che potrebbero semplificare la produzione dei componenti per aeromobili. La possibilità di realizzare componenti più semplici da progettare e da assemblare potrebbe aumentare la flessibilità e la rapidità con cui il mercato reagisce alla domanda.
Ipotesi per la sostituzione dei giunti per gli aeromobili
Due sono i principali problemi dei compositi per componenti complessi di aeromobili che li rendono particolarmente cari da produrre: questi materiali spesso richiedono apparecchiature e attrezzature di lavorazione estremamente costose e implicano un numero notevole di scarti durante la lavorazione.

Il progetto MOJO ("Modular joints for aircraft composite structures"), finanziato dall'UE, si proponeva di risolvere questi problemi. La sfida per il progetto MOJO consiste nella realizzazione di una sinergia tra due tecniche di lavorazione abbastanza differenti per l'assemblaggio di strutture in composito: infusione di resina preformata e legante adesivo strutturale. In base alla prima tecnica, un preformato costituito da materiale in fibra (e altri raccordi o componenti di assemblaggio) viene aggiunto allo stampo prima della resina, che viene aggiunta in un secondo momento tramite un processo di infusione; un adesivo strutturale contribuisce in maniera sostanziale all'integrità strutturale del prodotto in fase di assemblaggio.

Agli stadi di sviluppo seguono varie fasi necessarie per la produzione dei compositi, cioè la definizione dei requisiti, la preparazione dei componenti preformati, l'infusione (attrezzature comprese), le apparecchiature di assemblaggio e le prove. È stata realizzata una struttura aerospaziale in scala reale con tutte le caratteristiche sviluppate nel progetto: si tratta di una delle primissime strutture aeronautiche concepite per l'assemblaggio tramite legante adesivo strutturale che esibisce caratteristiche di tolleranza ai danni.

Dal momento che il legante strutturale costituisce il metodo di giunzione più compatibile per i componenti in composito, sono stati sviluppati processi adesivi con adesivi in pasta e pellicole sottili, che sono stati impiegati con successo per l'assemblaggio. Sono state valutate, inoltre, le proprietà fisiche della struttura aerospaziale, e uno studio preliminare ha dimostrato la possibilità di ottenere un risparmio dei costi del 60% e un risparmio di peso del 50%. Le applicazioni per gli aeromobili potrebbero includere strutture alari, piani di coda, portelloni di cargo e droni o veicoli aerei senza equipaggio.

Informazioni correlate