Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

EASN II — Risultato in breve

Project ID: 44667
Finanziato nell'ambito di: FP6-AEROSPACE
Paese: Grecia

L'eccellenza nell'aeronautica

Grazie all'ammodernamento dell'EASN (European Aeronautics Science Network), le università e altri enti appartenenti al settore hanno a disposizione una formidabile piattaforma per l'innovazione.
L'eccellenza nell'aeronautica
Il trasporto aereo in Europa costituisce un'importante fonte di reddito per il continente, con oltre tre milioni di persone che lavorano nel settore. Questi potrebbero diventare sette milioni entro il 2020, per cui la l'innovazione tecnologica e la competitività nel settore potrebbero diventare prioritarie per l'UE.%l%lIn tale ottica, con il progetto EASN II ("European aeronautics science network - phase II"), finanziato dall'UE, si è cercato di consolidare lo sviluppo scientifico nelle università per quanto riguarda i programmi correlati al settore aeronautico. Il progetto mirava a eliminare gli ostacoli alla catena di ricerca nel settore aeronautico, ad esempio la frammentarietà, le comunicazioni inefficienti, la mancanza di nuove idee e la strategia di ricerca complessivamente poco incisiva.

Per realizzare gli obiettivi del progetto, i membri del team hanno sviluppato una rete strutturale per le università scientifiche e tecnologiche che dovrebbe incentivare lo sviluppo e incoraggiare l'innovazione; tale struttura prevede la divisione dell'Europa in cinque regioni geografiche, ognuna con un'università designata come punto di contatto regionale.

Inizialmente, la rete EASN ha raggruppato diverse aree tecnologiche nell'aeronautica, ha cui hanno partecipato complessivamente 23 paesi europei, 200 università e 600 professori, comprese piccole e medie imprese, associazioni, fondazioni di ricerca e portatori di interessi dell'UE. L'iniziativa EASN II ha portato il numero delle università a 250, con oltre 9000 singoli membri, amplificando notevolmente la voce collettiva delle istituzioni.

Con il progetto sono state colmate le lacune infrastrutturali dell'EASN originaria ed è stato favorito il consolidamento dello Spazio europeo della ricerca (SER). Si prevede che questi risultati spianino la via per la costituzione di un'associazione di università permanente autofinanziata per la ricerca aeronautica, e che la rete incentivi notevolmente la mobilità in Europa, migliorando l'istruzione e la formazione scientifica e tecnologica per le persone che lavorano in questo settore.

È stato aggiornato anche il sito Web del progetto, che ora contiene informazioni più utili, fornisce assistenza nelle domande di adesione all'EASN e favorisce la costituzione di nuovi gruppi di interessi. Nel complesso, il sito Web e il progetto fanno ben sperare in un rafforzamento e un maggiore consolidamento del settore aeronautico europeo in un futuro non troppo lontano.

Informazioni correlate