Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

EMILIE — Risultato in breve

Project ID: 28205
Finanziato nell'ambito di: FP6-CITIZENS
Paese: Grecia

Un'Europa multiculturale: dimostrarsi all'altezza della sfida

Un gruppo di ricercatori europei si è occupato delle problematiche relative al multiculturalismo e all'integrazione delle diversità nello scenario in evoluzione dell'UE. Le attività del progetto hanno evidenziato la necessità di adottare un approccio contestuale per discutere, concettualizzare e risolvere le questioni critiche in materia di migrazione.
Un'Europa multiculturale: dimostrarsi all'altezza della sfida
Il progetto interdisciplinare Emilie ("A European approach to multicultural citizenship legal political and educational challenges") è stato impostato per affrontare la "crisi di multiculturalismo" dell'Europa. I partner di progetto miravano a porre rimedio all'assenza di un quadro intellettuale dell'UE per discutere le sfide correlate alla cittadinanza multiculturale.

Gli obiettivi di Emilie hanno puntato a mettere in evidenza, a livello empirico e a livello di politiche, i punti di debolezza e le difficoltà delle attuali politiche di integrazione degli immigranti nell'UE. A livello teorico, l'approccio ha promosso un dibattito orientato dal contesto sull'integrazione delle diversità, sul multiculturalismo e sulla cittadinanza, al fine di sviluppare conoscenze teoriche approfondite in relazione alla situazione in Europa.

I partner di Emilie (provenienti da Belgio, Danimarca, Grecia, Spagna, Francia, Lettonia, Ungheria, Polonia e Regno Unito) sono stati scelti per rappresentare esperienze di migrazione e integrazione in tutte le cinque fasi della ricerca. All'inizio, gli obiettivi dell'approccio della ricerca consistevano nel descrivere la migrazione in relazione a ciascun paese e nel condurre un'analisi critica di dibattiti pubblici sull'integrazione e sul multiculturalismo. Avrebbero dovuto seguire l'assunzione di tre casi di studio empirici in ciascun paese, l'integrazione dei casi di studio nazionali e l'esame critico delle problematiche identificate attraverso tali casi. Infine, sarebbero stati confrontati tra i paesi studiati i principali discorsi sui valori e i conflitti percepiti sui valori. È stata posta una particolare enfasi sulla riuscita integrazione e partecipazione di immigranti musulmani nelle società europee, che costituiscono una delle maggiori sfide del multiculturalismo della regione.

Il progetto si proponeva di esplorare in profondità i dibattiti e gli approcci nazionali per l'accoglienza delle diversità, nonché di analizzare il volume di diffusione in Europa di dibattiti, sfide politiche e migliori pratiche. Tra le altre aree di interesse si annoveravano l'esame del carattere secolarizzato delle società europee e come l'importanza percepita della regione svolgesse un ruolo di coesione o divergenza.

I partner di progetto hanno organizzato un seminario accademico sulla migrazione e sulle sfide della diversità in Europa, svoltosi nel 2009 a Berlino. L'evento si è concentrato sulle dimensioni concettuali e teoriche correlate alla diversità culturale e sulle sfide del multiculturalismo nello scenario europeo in rapida evoluzione.

Le attività di Emilie hanno rivelato gravi squilibri e carenze nei settori del multiculturalismo e dell'integrazione delle diversità in molti Stati membri dell'UE, nonostante l'interesse a coltivare determinati valori e la moralità pubblica. La situazione varia nei diversi contesti e, inoltre, viene influenzata dal grado variabile di nazionalismo sub-statale e di regionalismo.

Informazioni correlate