Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

ERMINE — Risultato in breve

Project ID: 22825
Finanziato nell'ambito di: FP6-POLICIES
Paese: Italia

Passato e presente: accrescere la distribuzione di elettricità in Europa

Le reti elettriche europee sono state sviluppate principalmente negli anni '60 e '70, durante un periodo dominato dai monopoli dell'energia. La combinazione di età avanzata, mancanza di competizione risultante potenzialmente in standard più bassi, e l'integrazione dei paesi europei per la creazione dell'Unione Europea evidenziano la necessità di ricerca e pianificazione mirate, al fine di aggiornare e incrementare le reti elettriche europee di domani.
Passato e presente: accrescere la distribuzione di elettricità in Europa
Il progetto Ermine ("Electricity research road map in Europe") è stato ideato per condurre un'indagine esauriente e preparare una relazione finale sulle più recenti tendenze e i futuri requisiti per i programmi di ricerca e sviluppo tecnologico (RST) sull'elettricità, al fine di rispondere alle esigenze e caratteristiche del settore europeo dell'elettricità nei prossimi 20-25 anni.

Il progetto Ermine si è concentrato su tecnologie dell'elettricità ed esigenze della ricerca dell'Europa allargata (UE-27), con obiettivi di efficienza, sicurezza e sostenibilità energetiche. In fronte a ciò, i membri del team hanno identificato i principali ostacoli al raggiungimento dei suddetti obiettivi, i percorsi di ricerca più efficaci per superare gli ostacoli e percorsi alternativi che prendano in considerazione i problemi di tempo e costi.

Rispetto alla produzione energetica, i combustibili fossili sostenibili sono indispensabili per gli obiettivi a breve termine, sebbene l'operazione su larga scala sia costosa. Le fonti di energie rinnovabili dovrebbero ricevere maggiori finanziamenti per conseguire obiettivi a lungo termine.

Sono necessari enormi investimenti in RST per ottimizzare l'attuale sistema elettrico europeo. La priorità assoluta è assicurare continuità e qualità della distribuzione, con particolare attenzione all'accrescimento delle capacità di rispondere ai problemi e ripristinare l'operatività in caso di guasti estesi. Gli sforzi dovrebbero concentrarsi sulla generazione distribuita, con aumentato utilizzo di fonti di energie rinnovabili a fare da complemento alla produzione all'ingrosso da combustibili fossili e generatori nucleari. Anche migliorare le capacità di stoccaggio dell'energia contribuirà ad assicurare una fornitura stabile durante le fluttuazioni della domanda.

Il settore per gli utenti finali deve continuare a concentrarsi sullo sviluppo di elettrodomestici a minor consumo energetico e processi industriali ad aumentata efficienza. Una gestione migliorata della domanda farà in modo che la generazione sia meno dipendente dalle fluttuazioni di carico.

Riassumendo, il progetto Ermine ha prodotto una roadmap per potenziare l'attuale rete elettrica dell'UE-27 e ha fornito raccomandazioni specifiche affinché l'RST futuri garantiscano qualità e continuità nella distribuzione per i prossimi 20-25 anni.

Informazioni correlate