Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

EVIA — Risultato in breve

Project ID: 28889
Finanziato nell'ambito di: FP6-CITIZENS
Paese: Germania

Verso politiche dell'UE con un maggiore impatto positivo

L'analisi d'impatto (IA), spesso indicata con l'espressione "analisi di impatto regolatorio" (RIA), è un metodo di analisi degli impatti potenziali delle politiche prima della relativa adozione. I ricercatori dell'UE hanno affrontato il problema dell'integrazione delle procedure IA all'interno degli Stati Membri dell'UE con l'obiettivo di migliorare la qualità dei risultati politici, relativamente a costi, vantaggi e sostenibilità.
Verso politiche dell'UE con un maggiore impatto positivo
Le procedure IA concernono tipicamente l'identificazione di un problema e delle misure politiche necessarie per risolverlo, attraverso l'analisi dei possibili effetti di queste ultime e l'offerta di opzioni per il raggiungimento efficace degli obiettivi politici. Gli organi preposti alla conduzione delle procedure IA variano a seconda dei paesi e delle istituzioni. Inoltre, mentre taluni Paesi dell'UE hanno esteso le analisi d'impatto allo scopo di includere taluni problemi, quali le questioni ambientali e la sostenibilità, spesso il controllo qualitativo centrale è carente. Inoltre, una debolezza inerente al processo rappresenta una divisione di lavoro in cui la valutazione è completa e i risultati vengono trasmessi ai politici che conducono contrattazioni politiche finalizzate allo sviluppo delle politiche stesse.

Non è possibile (né auspicabile) fornire uno strumento completo in grado di integrare l'analisi politica tra gli Stati membri. È importante che gli Stati membri perseguano diversi obiettivi in termini di IA e di procedure appropriate per i propri obiettivi nazionali e processi interni.

Tuttavia, il progetto EVIA ("Evaluating integrated impact assessments") aveva l'obiettivo di migliorare la qualità complessiva del processo politico spostando le procedure IA su livelli più alti di organi regolamentari, introducendo il controllo qualitativo centrale e occupandosi del miglioramento dell'efficienza amministrativa attraverso l'integrazione delle procedure IA e l'offerta di informazioni generali sull'efficacia in termini di costi e sui vantaggi potenziali.

I partner di progetto intendevano pubblicare i risultati EVIA nel "Handbook of impact assessment" (Manuale della valutazione d'impatto), in grado di fornire basi concettuali e prove empiriche correlate alla ricerca sulle procedure e le pratiche IA tra gli Stati membri dell'UE. Il manuale non è concepito allo scopo di fornire direttive specifiche dell'analisi, ma piuttosto un riferimento per gli addetti alla progettazione delle procedure IA. L'implementazione di un approccio integrato dovrebbe abbattere le barriere tra le procedure IA e i politici che fanno affidamento sugli studi, rendendo possibile l'uso delle procedure IA nell'intero ciclo di sviluppo politico.

Concludendo, i risultati del progetto EVIA dovrebbero facilitare il coordinamento interdipartimentale che rivela il conflitto in termini di obiettivi e di identificazione di soluzioni vantaggiose per l'UE, prendendo in considerazione i costi e i vantaggi delle politiche non solo da una prospettiva tecnica ma anche da una prospettiva correlata alla sostenibilità.

Informazioni correlate