Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

IBEFISH — Risultato in breve

Project ID: 44192
Finanziato nell'ambito di: FP6-POLICIES
Paese: Finlandia

Gestione dei vivai per ottenere vantaggi ecosistemici

Nel processo decisionale, gli approcci ecosistemici alla gestione dei vivai (EBAFM) tengono conto dell'intero sistema, includendo tutte le specie e i rispettivi habitat. Tali approcci estendono i tradizionali obiettivi di gestione, diretti a ottenere il massimo rendimento sostenibile per una specie specifica, tenendo conto anche della sostenibilità del sistema nel suo complesso, aumentando la complessità del processo di assunzione di decisioni.
Gestione dei vivai per ottenere vantaggi ecosistemici
Il progetto Ibefish ("Interaction between environment and fisheries - a challenge to management") è stato avviato con lo scopo di integrare, formulare raccomandazioni e diffondere le informazioni acquisite in precedenti progetti di ricerca in materia di EBAFM, rivolgendo l'attenzione all'interazione delle ubicazioni dei vivai e l'ambiente o gli ecosistemi locali.

L'approccio prende in considerazione sia gli effetti dannosi dei vivai negli ecosistemi locali che le modalità con cui le modifiche ambientali possono incidere sugli stock ittici e determinare perdite economiche. Inoltre, l'estensione del concetto di gestione con l'inclusione dell'ecosistema invece che una singola specie determina di per sé il coinvolgimento di un maggior numero di soggetti interessati con opinioni e obiettivi differenti. Nel corso del progetto, i ricercatori hanno anche affrontato questo problema.

In particolare, i ricercatori hanno riepilogato i risultati di progetti precedenti e hanno sviluppato un quadro generale per un processo decisionale partecipativo, al fine di raggiungere l'obiettivo di una gestione ecosistemica integrata. Hanno valutato la gestione delle informazioni, la legittimità (ad esempio la legalità e la trasparenza), le dinamiche sociali e i costi.

Tra le conclusioni principali del progetto Ibefish, è emerso che è risultato assolutamente difficile ottenere una completa partecipazione dei soggetti interessati all'approccio ecosistemico, a causa di vari fattori. Ad esempio, i soggetti interessati hanno espresso dubbi sulla riservatezza delle informazioni che venivano loro richieste, hanno dimostrato modi diversi di vedere gli ecosistemi e spesso non hanno condiviso una lingua comune. Inoltre, i pescatori sono stati spesso scettici sulle informazioni e i consigli scientifici e spesso gli obiettivi di EBAFM sono stati visti come contrari agli interessi dell'industria ittica.

I ricercatori Ibefish hanno concluso che la realizzazione di EBAFM richiede un'innovazione istituzionale attraverso un delicato processo di assunzione di decisioni comunitario. EBAFM implica un sistema di governo trasversale tra settori e a più livelli e, pertanto, una migliore gestione della pesca richiede una più ampia base di conoscenza, una migliore costruzione di legittimità e fiducia da parte della gestione su tutti i livelli e in tutte le giurisdizioni, al fine di promuovere la partecipazione dei soggetti interessati.

Informazioni correlate