Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

IMAGINE — Risultato in breve

Project ID: 503549
Finanziato nell'ambito di: FP6-POLICIES
Paese: Paesi Bassi

Misurazione e mappatura per il miglioramento dei piani di azione sul rumore

Quando si tratta di calcolo e misurazione, l'inquinamento acustico presenta problemi complessi. Un progetto finanziato dall'UE ha consentito di potenziare questi metodi e di migliorare la base di informazioni su cui si fonda la pianificazione delle azioni future in questo settore.
Misurazione e mappatura per il miglioramento dei piani di azione sul rumore
La creazione di mappe strategiche del rumore, richiesta dalla direttiva dell'UE sul rumore ambientale (direttiva 2002/49/EC), deve includere anche il rumore emesso dalle fonti principali, quali attività industriali, aeroporti, ferrovie e strade più importanti. Il progetto Harmonoise aveva l'obiettivo di migliorare i metodi di valutazione e di gestione negli ultimi due casi, perciò il progetto Imagine ("Improved methods for the assessment of the generic impact of noise in the environment") si è occupato dei rumori provenienti dai velivoli e dalle attività industriali. I database sulle fonti del rumore che sono stati sviluppati agevoleranno l'implementazione dei metodi in tutti gli stati membri, che potranno basare i piani di azione sul rumore su mappe strategiche della rumorosità.

La metodologia del progetto Harmonoise è stata utilizzata anche per lo sviluppo di metodi predittivi applicati al rumore dei velivoli e delle fonti industriali, sulla base di modelli modificati. Questo approccio ha portato allo sviluppo di un metodo di valutazione comune ai due progetti, che in seguito potrebbe essere adottato anche per la mappatura strategica definita dalla direttiva sul rumore ambientale.

Imagine ha esteso all'uso pratico il metodo di propagazione di Harmonoise, consentendo di sviluppare un metodo passo-passo per definire il verificarsi delle condizioni meteorologiche necessarie per ponderare i livelli a breve termine, sulla base dei quali sarà poi possibile calcolare e determinare i livelli medi di rumore a lungo termine. La relazione intitolata "Guidelines for the use of traffic models in noise mapping and noise action planning" consentirà di ottenere dati più accurati sul flusso del traffico grazie all'uso di un modello apposito e potrà quindi aiutare le autorità e i consulenti nella mappatura del rumore e nella pianificazione delle azioni in questo settore. Per ognuno dei due ambiti sono state formulate linee guida separate.

Il modello ferroviario migliorato tiene in considerazione anche la ruvidità delle ruote e delle rotaie come parametro chiave riferito al rumore generato dal rotolamento, migliorando così notevolmente la precisione del modello. I miglioramenti apportati al modello e la ripartizione delle fonti secondarie di rumore hanno permesso di ottenere uno strumento prezioso per la pianificazione delle attività, grazie anche alla possibilità di applicare gli effetti della mitigazione del rumore.

Per il settore industriale, tuttavia, non è sufficiente disporre di una conoscenza generale della fonte, ma è necessaria una misurazione, poiché le operazioni possono differire notevolmente da un'azienda all'altra. Le attività svolte dal progetto hanno consentito di offrire numerose possibilità di misurazione per ottenere livelli di potenza del suono riferiti ad aree e macchinari, mentre il database delle fonti SourcedB ha offerto una vasta gamma di fonti di rumore basate su misurazioni o formule.

Il modello di rumore di aereo del progetto Imagine è un modello di propagazione della fonte che offre un'analisi molto più accurata, poiché tiene in considerazione fattori in precedenza non inclusi, come ad esempio l'apporto di fonti sonore quali motore, turbine, effetti jet e aerodinamici.

I metodi di misurazione e di calcolo sviluppati da Imagine sono armonizzati per il rumore stradale, ferroviario, di velivoli e industriale, con un considerevole ampliamento dei metodi disponibili. I progressi registrati dal progetto hanno aperto la strada a una riduzione del rumore e ad azioni future più efficaci per limitare l'esposizione al rumore di alcune popolazioni.

Informazioni correlate