Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

EUSYSBIO — Risultato in breve

Project ID: 503218
Finanziato nell'ambito di: FP6-LIFESCIHEALTH
Paese: Germania

La nascente biologia dei sistemi europei mette il turbo

Indipendentemente dalle sue numerose definizioni, la biologia dei sistemi è forte e in constante crescita in Giappone e negli Stati Uniti grazie ad una buona organizzazione e ottimi finanziamenti, ma in Europa è stata finora ritardata a causa della mancanza di una rete competitiva. I ricercatori finanziati dall'UE hanno appena livellato il campo di gioco.
La nascente biologia dei sistemi europei mette il turbo
La biologia dei sistemi è un termine lanciato in questi giorni da molti, con varie interpretazioni e numerose applicazioni. Forse i rispettivi componenti principali possono essere meglio identificati dando un semplice sguardo alle due parole di cui si compone. Biologia ha ovviamente a che fare con i sistemi viventi. Un approccio a livello di sistema si riferisce, quindi, alla comprensione di come tutte le parti di un sistema biologico complesso lavorino insieme per formare un tutto unitamente alle sue funzioni, mentre il sistema, che è una parte importante della biologia dei sistemi dei nostri giorni, è definito con un modello computazionale.

Il progetto Eusysbio ("The take-off of European systems biology") è stato avviato per individuare i punti di forza e di debolezza della ricerca europea sulla biologia dei sistemi e per iniziare a formare una rete nel campo. L'obiettivo è stato quello di stimolare la ricerca e il finanziamento e, quindi, incoraggiare la biologia dei sistemi europei verso attività di ricerca e sviluppo tecnologico (RST) d'avanguardia.

Il consorzio ha condotto un'indagine di benchmarking che ha incluso sia lo status europeo sia quello di altri paesi con centri di ricerca attivi in materia di biologia dei sistemi con cui l'UE potrebbe collaborare, tra cui Cina e Russia.

Le relazioni hanno identificato la formazione di giovani scienziati di fondamentale importanza per lo sviluppo della rete e il cross-training degli scienziati, in particolare. L'esperienza interdisciplinare è abbastanza comune in altri paesi dove, ad esempio, i biologi sono formati in matematica e fisica al fine di essere in grado di sviluppare complessi modelli computazionali della dinamica della membrana cellulare.

Il progetto Eusysbio ha inoltre incoraggiato la collaborazione tra mondo accademico e piccole imprese attraverso workshop volti a stimolare la commercializzazione rapida dei risultati della ricerca e migliorare di conseguenza la competitività dell'economia europea.

Il progetto ha altresì condotto due incontri cui hanno partecipato i rappresentanti incaricati della definizione delle politiche inviati dalle agenzie nazionali di finanziamento per discutere i modelli di cooperazione e i modi per incrementare i finanziamenti destinati alla ricerca sulla biologia dei sistemi.

Il progetto Eusysbio ha riunito con successo ricercatori, industrie ed enti finanziatori europei coinvolti nel lavoro sulla biologia dei sistemi al fine di dare vita a proficue interazioni. Grazie alla spinta turbo ricevuta verso il campo di interesse in termini di conoscenza, messa a fuoco e finanziamenti e data la qualità del capitale umano impegnato nel campo della ricerca europea, il potenziale di risultati significativi nel prossimo futuro è davvero emozionante.

Informazioni correlate