Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Quando la gomma incontra la strada

L'UE si sta impegnando a ridurre il consumo di energia e l'inquinamento provocato dalle emissioni di gas effetto serra (GES) e il rumore migliorando allo stesso tempo la sicurezza sulle strade e riducendo le fatalità dovute al traffico. I ricercatori finanziati dall'UE hanno sviluppato un nuovo strumento di simulazione della superficie del pneumatico che può risolvere contemporaneamente e con successo tutti questi problemi.
Quando la gomma incontra la strada
Il traffico di civili e commerciale in Europa è in salita, pertanto sono richiesti nuovi interventi per evitare il consumo e le emissioni di carburante, aumentando allo stesso tempo le prestazioni. Il progetto ITARI ("Integrated tyre and road interaction") è stato sviluppato allo scopo di consentire la progettazione virtuale di nuove superfici stradali prendendo in seria considerazione le interazioni pneumatico-superficie per un miglioramento totale delle prestazioni e della sicurezza.

I ricercatori si sono concentrati sulle tre proprietà della superficie stradale di texture, porosità e flessibilità, cioè i principali fattori che governano il rumore, l'aderenza e la resistenza di rotolamento del pneumatico sulla strada. I modelli attuali utilizzati dall'industria automobilistica valutano l'effetto della resistenza di rotolamento sul consumo di carburante, ma non prendono in considerazione il design della superficie stradale. Gli altri modelli utilizzati dall'industria dei pneumatici si concentrano sulla deformazione dei pneumatici e sulla perdita di energia durante il rotolamento, ancora una volta senza considerare la superficie stradale. Pertanto, uno degli scopi principali dell'ITARI è stato quello di sviluppare un modello che incorpori l'influenza delle proprietà della superficie stradale sulla resistenza di rotolamento.

I ricercatori hanno prodotto un database completo di dati sperimentali accuratamente controllati relativi ai parametri della superficie stradale e agli spettri dei livelli di rumorosità per 840 diverse combinazioni di pneumatico-lastricato. Hanno quindi creato uno strumento di simulazione della realtà virtuale che incorpora un nuovo modello di attrito dell'adesione alla superficie del lastricato per valutare le prestazioni delle superfici stradali usate come prototipo.

Le simulazioni hanno dimostrato che esistono molte consistenze e strutture della superficie stradale che non sono ancora state implementate e che possono ridurre il rumore piuttosto efficacemente. Ulteriori ricerche di modellamento e simulazione aiuteranno a stabilire le proprietà ottimizzate della superficie per un miglioramento dell'aderenza e della resistenza di rotolamento, garantendo in questo modo il trasporto sicuro di civili e commerciale sulle autostrade europee.

Il progetto ITARI ha contribuito alla creazione di uno strumento di simulazione molto importante per le interazioni pneumatico-superficie che può essere utilizzato da ingegneri civili e costruttori di pneumatici e veicoli per migliorare le prestazioni in sicurezza, riducendo allo stesso tempo il consumo di carburante, le emissioni di GES e l'inquinamento acustico. Gli ovvi vantaggi finanziari e i miglioramenti nella qualità della vita devono motivare fortemente l'industria, il governo e i consumatori dell'UE.

Informazioni correlate