Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

ENGAS — Risultato in breve

Project ID: 506502
Finanziato nell'ambito di: FP6-INFRASTRUCTURES
Paese: Norvegia

Una splendente opportunità per le menti europee più brillanti

Gli effetti del riscaldamento globale dovuti alle emissioni di gas a effetto serra (GHG) stanno aumentando a vista d'occhio e presto le conseguenze potrebbero diventare irreversibili. Grazie a un'iniziativa finanziata dall'UE, eminenti scienziati che lavorano nel campo delle energie rinnovabili hanno avuto la possibilità di condurre ricerche presso stabilimenti internazionali che, diversamente, sarebbero stati ignorati a causa di difficoltà finanziarie e geografiche.
Una splendente opportunità per le menti europee più brillanti
Uno dei principali fattori che hanno contribuito all'attenuazione del problema delle emissioni di GHG è la produzione di elettricità da parte delle centrali elettriche. In precedenza, l'Agenzia per la protezione ambientale (EPA) negli Stati Uniti ha dichiarato che il 72% delle emissioni del 2010 era dovuto alle centrali elettriche, specialmente a quelle alimentate a carbone. Ovviamente, lo sviluppo di forme energetiche sostenibili e alternative potrebbe ridurre drasticamente il livello di inquinamento causato dall'emissione dei GHG dalla fonte energetica all'utente finale.

Il progetto ENGAS ("Environmental gas management research infrastructure") è stato avviato allo scopo di supportare scienziati qualificati nella conduzione delle loro attività nel campo della produzione, dell'immagazzinamento e del trasporto di energia pulita. Nello specifico, l'iniziativa ha facilitato l'accesso agli stabilimenti di gas sperimentali a livello internazionale.

Gli scienziati hanno condotto una selezione delle proposte di ricerca basata su valutazioni scientifiche da parte di almeno due membri ENGAS. In caso di punteggi equivalenti, per giungere a una decisione finale, il comitato di selezione ha adottato criteri secondari, tra cui la presenza di donne o di nuovi utilizzatori di stabilimenti. Il programma ha altresì garantito l'accesso a scienziati provenienti da Ungheria, Lituania, Polonia, Slovacchia e Turchia. Complessivamente, sono state inviate 33 proposte, ne sono state garantite 27 e sono stati rappresentati più di 10 Stati. La CE ha garantito un'estensione del progetto di cinque anni.

L'importanza assoluta dei nuovi sviluppi in termini di energia sostenibile è ovvia e di vasta portata, a partire dalla semplice visione di una disponibilità più economica e affidabile di energia fino all'arresto dell'imminente squilibrio irreversibile che caratterizza l'ecosistema naturale, con conseguenze drastiche per le generazioni future. Il progetto ENGAS ha concesso a talune menti brillanti europee una splendente opportunità i cui vantaggi tangibili potrebbero essere proprio dietro l'angolo.

Informazioni correlate