Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

NATAC — Risultato in breve

Project ID: 503762
Finanziato nell'ambito di: FP6-POLICIES
Paese: Austria

Diventare un cittadino dell'UE

Il processo per permettere agli immigrati di lungo termine di acquisire la cittadinanza di uno stato dell'Unione europea dev'essere più semplice e più chiaro se l'Europa vuole spargere stabilità e coesione.
Diventare un cittadino dell'UE
La cittadinanza è quello che lega una persona allo stato. Il diritto alla cittadinanza è un diritto umano che richiede dallo stato di tenere conto degli interessi di una persona. Nell'UE ciò assicura alle persone uno certo numero di diritti applicati in tutti gli Stati membri, traducendosi in una migliore qualità della vita

il progetto NATAC ("The acquisition of nationality in EU Member States: rules, practices and quantitative developments"), finanziato dall'UE, ha studiato le sfide riguardanti gli immigrati che vogliono diventare cittadini dell'UE. Il progetto ha considerato che la cittadinanza dovrebbe essere acquisita automaticamente dagli immigrati di terza generazione. Va inoltre agevolata per quelli di seconda generazione e per coloro che sono nati all'estero ma sono cresciuti nel paese, la cosiddetta "generazione 1,5".

NATAC ha delineato le buone pratiche dell'UE quali I requisiti di residenza di non più di cinque anni, nessun requisito per rinunciare alla cittadinanza precedente e l'inclusione dei cittadini indipendentemente dal loro reddito. Ha tuttavia avvertito rispetto ai test dei requisiti che escludono molti, pur sottolineando al contempo l'importanza delle competenze linguistiche di base per facilitare l'integrazione.

Il progetto ha inoltre raccomandato un più facile accesso per I rifugiati, apolidi, coniugi di immigrati e minori. È importante sottolineare che ha sconsigliato spese eccessive e richieste di documenti ufficiali, suggerendo un periodo di tempo determinato entro il quale decidere sui vari casi. Il progetto ha sottolineato la necessità di esigere dagli impiegati pubblico in questo campo un comportamento legittimo, per iscritto, del trattamento delle pratiche e della giustificazione dei rifiuti. Infine, NATAC ha invitato gli amministratori pubblici di collaborare con le organizzazioni di migranti per aiutarli nella presentazione delle domande e a migliorare le proprie competenze linguistiche.

Incoraggiando gli immigrati ad acquisire la cittadinanza, I paesi dell'UE possono promuovere la solidarietà e l'integrazione per tutti. Se questo è fatto correttamente, porterà a una società più coesa e condizioni di vita migliori per tutti.

Il progetto NATAC ha riguardato I 15 Stati membri dell'UE fino al 2004. Ha fornito il punto di partenza per un osservatorio sulla cittadinanza in Europa che ora comprende 43 Stati e fornisce ad accademici, governi e ONG database e relazioni completi sull'acquisizione e la perdita della cittadinanza attraverso http://eudo-citizenship.eu.

Informazioni correlate