Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

SAFEICE — Risultato in breve

Project ID: 506247
Finanziato nell'ambito di: FP6-SUSTDEV
Paese: Finlandia

Valutazione delle acque gelide per la navigazione invernale

In collaborazione con le autorità marittime, le università e gli istituti internazionali di ricerca marina, un gruppo di ricercatori ha sviluppato modelli e metodi finalizzati al miglioramento della nostra comprensione del rischio potenziale della spinta del ghiaccio sulle navi.
Valutazione delle acque gelide per la navigazione invernale
Il progetto Safeice ("Increasing the safety of icebound shipping"), finanziato dall'UE, è stato creato al fine di sviluppare una base scientifica per l'istituzione di regole sulle classi di ghiaccio (potenza dello scafo della nave) e per la definizione di criteri sulle stesse. L'obiettivo generale consisteva nella riduzione del rischio associato alla navigazione invernale. I ricercatori del progetto si sono serviti del Mar Baltico, delle acque canadesi e del Mare di Okhotsk come aree di convalida per le previsioni in termini di spinte del ghiaccio.

È stato compilato un database delle precedenti informazioni sulle spinte del ghiaccio e sono stati utilizzati insiemi di dati su tale aspetto per la convalida dei relativi modelli deterministici. I ricercatori hanno sviluppato e convalidato metodi probabilistici sulla valutazione delle spinte del ghiaccio, facendo progressi nel perseguimento di altri obiettivi tesi alla riduzione dei rischi materiali e ambientali legati alla navigazione in acque coperte da ghiaccio. I fautori dell'iniziativa hanno lavorato allo sviluppo di modelli di interazione nave-ghiaccio e di modelli stocastici al fine di studiare le ipotesi di carico sugli scafi delle navi e creato una struttura per lo sviluppo di codici e di norme di progettazione per la base di calcolo plastico delle navi bloccate dal ghiaccio.

In base alle simulazioni condotte dai membri del progetto Safeice, tali metodi sono stati considerati utili per la previsione delle spinte di ghiaccio massime sulle navi, almeno per quel che concerne le prue nel breve termine. Gli esperti sono stati inoltre in grado di sviluppare una procedura numerica per le simulazioni stocastiche tempo-dominio del movimento delle navi nei ghiacci frantumati e delle spinte del ghiaccio sugli scafi.

I contributi del consorzio sono stati determinanti in numerose aeree e hanno sostenuto la creazione del quadro più completo, fino a oggi, delle distribuzioni delle spinte del ghiaccio sugli scafi delle navi. I progressi continui nell'ambito della ricerca e della collaborazione internazionale in tale ambito, tra cui quelli compiuti dall'iniziativa Safeice, fanno ben sperare nella garanzia di maggiori livelli di sicurezza in mare.

Informazioni correlate