Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

LIVINGALL — Risultato in breve

Project ID: 44359
Finanziato nell'ambito di: FP6-POLICIES
Paese: Spagna

Una qualità della vita migliore per i disabili di tutta Europa

Un team di ricercatori europei ha condotto uno studio sui diritti dei disabili in Europa in materia di libera circolazione e di pari opportunità. Mediante un'analisi approfondita dei punti deboli della politica, i fautori del progetto stanno spianando la strada ad una migliore qualità della vita per i disabili.
Una qualità della vita migliore per i disabili di tutta Europa
L'iniziativa Livingall ("Free movement and equal living opportunities for all") è stata concepita allo scopo di preparare la scena per il rafforzamento delle pari opportunità e della libera circolazione dei soggetti affetti da disabilità in Europa. L'approccio del progetto finanziato dall'UE ha condotto alla proposta di una serie di mezzi e di strumenti tesi a sostenere lo sviluppo di politiche più efficienti e a superare ostacoli e limitazioni.

I partner del progetto hanno raccolto informazioni sulle politiche nazionali e sui piani d'azione in Europa e pubblicato una relazione sugli aspetti legali della situazione oggetto di studio. Altre attività correlate hanno condotto ad una classificazione delle misure tecniche a sostegno della libera circolazione e delle pari opportunità oltre che ad una relazione sulla situazione reale e sulle principali barriere alla libera circolazione di soggetti affetti da disabilità. Nell'ambito del progetto Livingall, è stato inoltre redatto un questionario finalizzato alla raccolta di dati per la valutazione dell'uso dei diritti in termini di libera circolazione e di barriere e basato su un campione di 700 individui bersaglio.

I fautori del progetto hanno redatto una guida delle migliori pratiche basata sulle informazioni raccolte e finalizzata al sostegno dei diritti dei disabili in Europa. Sulla base della conoscenza generata, sono state elaborate specifiche raccomandazioni tese a incoraggiare le parti interessate, tra cui le associazioni e le autorità, i politici, i mass media, le istituzioni e il settore privato, a intensificare i propri sforzi relativamente a tale aspetto.

I ricercatori impegnati nell'iniziativa sono riusciti a individuare le aree che rappresentato tuttora una sfida per i cittadini europei affetti da disabilità relativamente alla libera circolazione e alle pari opportunità. I lavori in corso in tale area fanno ben sperare nella possibilità di trovare soluzioni più efficienti e di apportare importanti cambiamenti per una migliore qualità della vita per questa porzione di popolazione dell'UE.

Informazioni correlate