Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

ATLLAS — Risultato in breve

Project ID: 30729
Finanziato nell'ambito di: FP6-AEROSPACE
Paese: Paesi Bassi

Volare più velocemente che mai!

La tecnologia per volare due volte più velocemente del Concorde e oltre è ora a portata di mano. Un progetto finanziato dall'UE ha sviluppato sistemi in grado di sopportare condizioni di volo rapide.
Volare più velocemente che mai!
Il sogno del volo ad alta velocità è stato parte della coscienza dell'uomo sin da quando i fratelli Wright decollarono con il loro primo aeroplano. Con l'evoluzione dei materiali leggeri e compositi, è emersa una nuova tecnologia per rendere gli aeromobili più veloci e sicuri.

Il progetto Attlas (ʺAerodynamic and thermal load interactions with lightweight advanced materials for high-speed flightʺ), finanziato dall'UE, ha studiato nuovi materiali e strumenti di simulazione che potrebbero essere utilizzati per il volo supersonico e ipersonico. I materiali esaminati avevano il potenziale per resistere a temperature ultraelevate e a variazioni di calore sopra la velocità Mach 3, significativamente superiori rispetto alla velocità di 2,35 del mitico Concorde.

Gli scienziati del progetto hanno riesaminato la progettazione tradizionale e il rapporto di portanza/resistenza ad alta velocità degli aeromobili, concentrandosi sulla capacità di raffreddamento e sulla riduzione del boato sonico. Gli scienziati hanno studiato sistemi di propulsione a cellula e condotto esperimenti sul carico aerotermico a terra utilizzando materiali compositi a matrice ceramica (CMC) e metalli resistenti al calore.

Gli esperimenti su camere di combustione CMC hanno aumentato l'efficienza termica complessiva e sono stati realizzati nuovi modelli di raffreddamento che utilizzano diversi approcci per due configurazioni di aeromobili con velocità Mach 3 e Mach 6. Il team del progetto ha studiato tre classi generali di materiali, vale a dire imballaggi metallici a sfere cave (HSP), materiali ceramici resistenti ad elevate temperature (UHTC) e CMC. Gli scienziati hanno altresì sperimentato diversi kerosene e combustibili criogenici con particolare attenzione alla riduzione delle emissioni di NOx.

Il progetto Attlas è stato in grado di raggiungere velocità elevate pari a circa 3,5 Mach sulla base dei sistemi di propulsione a kerosene di nuova concezione. Ciò si traduce in un peso al decollo di 300 tonnellate lorde e aerei passeggeri da 200 posti che mostrano una gamma di oltre 10.000 chilometri a seguito della combustione di 150 tonnellate di combustibile. Mentre il modello Mach 6 si è rivelato più impegnativo e richiede ulteriori attività di ricerca e sviluppo, sono stati raggiunti molti progressi nel volo ipersonico, che indicano un futuro promettente in questa direzione.

Informazioni correlate