Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

COMBIO — Risultato in breve

Project ID: 32628
Finanziato nell'ambito di: FP6-SME

La riduzione dei costi dei biocatalizzatori immobilizzati

Un consorzio finanziato dall'UE ha eseguito ricerche sullo sviluppo di processi di immobilizzazione degli enzimi per ridurre i costi dei biocatalizzatori industriali,
La riduzione dei costi dei biocatalizzatori immobilizzati
in quanto i processi di produzione biocatalitici sono adoperati in vari settori della produzione. Fino a poco tempo fa, la biocatalisi nella produzione si basava principalmente sull'uso di microrganismi interi o enzimi a basso costo. L'applicazione di enzimi a materiali inerti insolubili può garantire una maggiore resistenza alle variazioni delle condizioni delle reazioni e mantenere gli enzimi in posizione per tutto il corso della reazione, migliorando il recupero pulito dei prodotti e il riutilizzo dei biocatalizzatori, e riducendo quindi i costi della produzione. Tuttavia, l'immobilizzazione degli enzimi è un processo piuttosto costoso, per cui la disponibilità commerciale dei biocatalizzatori (enzimi) immobilizzati è ancora limitata;per risolvere il problema, il progetto Combio ("Composite materials for the immobilisation of biocatalysts") si proponeva di sviluppare tecnologie convenienti per la stabilizzazione e l'immobilizzazione enzimatica, applicabili ai processi commerciali. Il consorzio ha utilizzato vari materiali di supporto e nuovi metodi per la creazione di legami incrociati interni per sviluppare e mantenere microambienti con migliore stabilità e funzionalità catalitica.

I protocolli sviluppati nel corso del progetto hanno avuto varie applicazioni: produzione di alimenti, lavorazione tessile e componenti per celle a combustibile; I biocatalizzatori immobilizzati sviluppati, inoltre, sono stati progettati per essere applicati ai comuni tipi di reattori chimici, ad esempio fermentatori ad agitazione, reattori a matrice compatta e reattori a letto fluidizzato. Il consorzio, inoltre, ha incorporato particelle magnetiche nei supporti, consentendo lo sviluppo di nuovi reattori a letto fluidizzato stabilizzato magneticamente.

In sintesi, il progetto Combio ha prodotto lo sviluppo di tecniche di immobilizzazione degli enzimi convenienti ed efficaci, la cui implementazione commerciale ridurrà i costi della biocatalisi.

Informazioni correlate