Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

MUSTWIN — Risultato in breve

Project ID: 505630
Finanziato nell'ambito di: FP6-NMP
Paese: Italia

Nuovi dispositivi a ultrasuoni per la diagnostica per immagini e l'imaging dei materiali

I trasduttori a ultrasuoni trovano ampio utilizzo nei dispositivi medicali e nei test non distruttivi dei materiali e delle strutture. I ricercatori finanziati dall'UE hanno sviluppato nuovi dispositivi a ultrasuoni microlavorati che offrono possibilità interessanti nel settore medico e produttivo, oltre che per la salute dei pazienti.
Nuovi dispositivi a ultrasuoni per la diagnostica per immagini e l'imaging dei materiali
I dispositivi a ultrasuoni, in particolare quelli utilizzati in campo sanitario, si basano normalmente su trasduttori piezoelettrici (pressione-elettricità) che generano onde ultrasoniche, rilevano le variazioni di pressione sonora restituite in base alle proprietà del materiale testato e producono una corrente elettrica proporzionale alla pressione.

I MUT (trasduttori ultrasonici microlavorati) rappresentano una nuova generazione di dispositivi ottenuti tramite tecniche di fabbricazione MEMS (sistemi microelettromeccanici) e utilizzano sottili membrane o film che funzionano in base all'attuazione piezoelettrica o capacitiva (rispettivamente pMUT e cMUT).

I cMUT sono adatti alla produzione in grandi quantità e rispetto ai pMUT permettono di aumentare la larghezza di banda, cioè l'intervallo di frequenze con cui è possibile applicare e rilevare il suono. Una larghezza di banda più elevata è generalmente associata a un miglior potere di risoluzione, mentre intervalli più ristretti offrono una maggiore penetrazione.

I ricercatori europei che hanno lavorato al progetto Mustwin hanno sviluppato cinque dispositivi dimostrativi utilizzando due tipi di pMUT e due di cMUT, i primi destinati ai test non distruttivi e gli altri alla produzione di sonde acustiche economiche e di sonde ad alta frequenza, destinate ai sistemi diagnostici in uso nel settore sanitario.

I ricercatori hanno identificato nel TM pMUT (Thickness-mode pMU) un apparecchio innovativo per la diagnostica per immagini ad alta frequenza. Un'importante applicazione riguarda l'imaging intravascolare, utilizzato ad esempio negli interventi di angioplastica, durante i quali una sottile bacchetta a ultrasuoni viene inserita in una vena di grandi dimensioni, dall'inguine fino a raggiungere le arterie coronarie.

Il cMUT al nitruro di silicio (SiN) ha dimostrato la tecnologia più avanzata di tutti i cinque apparecchi, aumentando la larghezza di banda e riducendo il tempo di risposta alle variazioni della pressione sonora.

I dispositivi del progetto Mustwin permetteranno di ridurre i costi e di aumentare l'affidabilità della tecnologia ultrasonica, con implicazioni importanti per le aziende di produzione, il settore dei test non distruttivi e la diagnostica medica.

Informazioni correlate