Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

JODIS — Risultato in breve

Project ID: 508091
Finanziato nell'ambito di: FP6-SME
Paese: Germania

Una tecnologia laser economica per i piccoli cantieri navali

I ricercatori finanziati dall'UE hanno sviluppato una tecnologia laser economica per la saldatura di strutture combinate in alluminio e acciaio particolarmente interessante per i piccoli cantieri navali europei.
Una tecnologia laser economica per i piccoli cantieri navali
Le strutture costituite da due o più metalli sono spesso preferibili, perché consentono di sfruttare i vantaggi relativi dei vari materiali, tuttavia le costose apparecchiature di saldatura laser necessarie per unire i diversi componenti rendono questa tecnologia proibitiva per le piccole aziende.

I ricercatori europei hanno cercato di migliorare la posizione competitiva dei piccoli cantieri navali europei e dei loro fornitori sviluppando una tecnologia di saldatura laser grazie al finanziamento del progetto JODIS ("Laser joining technologies for dissimilar material combinations").

Gli yacht e le piccole imbarcazioni traggono vantaggio dall'uso di strutture in alluminio e acciaio che riducono il peso delle parti superiori della barca. Attualmente non esiste però alcun metodo diretto che permetta di unire questi materiali utilizzati negli spessori necessari per i componenti da montare su questi natanti (3 - 5 mm). La tecnologia di unione di materiali in lamiera sottile, tuttavia, è disponibile.

I ricercatori hanno quindi cercato di adattare la metodologia utilizzata per le lamiere sottili utilizzandola con materiali di spessore fino a 5 mm, concentrandosi in particolare sulle combinazioni alluminio/Acciaio con configurazioni a T e a giunto di testa.

I ricercatori di JODIS hanno prodotto giunti a T in alluminio/acciaio di 3 o 5 mm di spessore utilizzando processi di saldatura laser o con filo freddo e hanno utilizzato la saldatura ibrida laser con gas (MIG) per unire lamiere da 3 mm in configurazione a giunto di testa. Hanno inoltre prodotto giunzioni a T e di testa in alluminio/acciaio di 3 mm di spessore utilizzando il processo di saldatura CMT fronte-retro.

La tecnologia è stata trasferita alle PMI partner, che hanno prodotto giunzioni lunghe un metro in varie configurazioni e hanno creato progetti per le porte laterali dei ponti degli yacht e barre per le gru di bordo.

La tecnologia avanzata di saldatura sviluppata dal consorzio di ricerca JODIS promette di migliorare la posizione competitiva dei piccoli cantieri navali europei e dei loro fornitori, dando nuovo impulso all'economia e favorendo la fornitura di prodotti nuovi e migliorati per i consumatori.

Informazioni correlate