Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

CIDNA — Risultato in breve

Project ID: 505669
Finanziato nell'ambito di: FP6-NMP
Paese: Germania

Biofisica e biotecnologia basate sul DNA

Scienziati finanziati dall'UE hanno immobilizzato l'acido desossiribonucleico, anche noto come DNA, su supporti solidi. Una tecnologia innovativa ha permesso loro di eseguire gli studi più dettagliati mai eseguiti fino ad oggi sul trasferimento della carica nel DNA.
Biofisica e biotecnologia basate sul DNA
Ricercatori europei hanno dato vita al progetto CIDNA ("Control of assembly and charge transport properties of immobilized DNA") per applicare una tecnologia di imaging a risoluzione spaziale e temporale estremamente alta, al fine di studiare il trasferimento della carica attraverso il DNA immobilizzato.

Gli scienziati hanno svolto dettagliati studi sul trasferimento della carica, incluso l'imaging strutturale a risonanza magnetica nucleare (NMR) e la creazione di modelli computazionali avanzati. I risultati hanno condotto alla comprensione più dettagliata mai ottenuta fino ad ora dei meccanismi di trasferimento della carica nelle strutture di DNA immobilizzato.

I ricercatori CIDNA hanno descritto modifiche di conformazione nel DNA controllato da un potenziale elettrochimico con l'ausilio della microscopia a effetto tunnel (STM) in sito.

Sono stati depositati quattro brevetti, e i risultati sono stati diffusi non solo tramite i tradizionali canali scientifici, ma anche a giovani studenti e attraverso l'insegnamento nelle scuole superiori per stimolare l'interesse nella scienza.

La dettagliata comprensione dell'immobilizzazione delle strutture del DNA su supporti solidi ha reso possibile il controllo dell'attività a livello di gruppi di molecole e singole molecole e la più completa descrizione del trasferimento di carica fino ad oggi. Senza dubbio il settore in crescita della tecnologia dei chip di DNA ha tratto grandi vantaggi dai risultati di CIDNA.

Informazioni correlate