Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

FW-SCIENCE2004 — Risultato in breve

Project ID: 509052
Finanziato nell'ambito di: FP6-LIFESCIHEALTH
Paese: Portogallo

Aprire il mondo della scienza

Composti come l'acqua e l'azoto giocano un ruolo cruciale nel modo in cui crescono le colture e quindi nella determinazione della loro resa. Uno studio di questi meccanismi fisiologici può aiutarci a migliorare la produzione di colture di base quali l'orzo e il grano.
Aprire il mondo della scienza
L'efficienza d'uso dell'acqua (WUE) e l'efficienza d'uso dell'azoto (NUE) sono fattori importanti per una gestione delle colture più conveniente ed ecologica. Questo perché l'acqua e l'azoto sono gli elementi principali che limitano nell'area mediterranea per tali colture. Il progetto Watnitmed ("Management improvements of WUE and NUE of Mediterranean strategic crops (Wheat and Barley)"), finanziato dall'UE, è stato condotto in quattro anni. Lo scopo era quello di migliorare la comprensione dell'uso dell'acqua e dell'azoto nelle colture di grano e orzo, e di individuare metodi migliori per la cattura e lo sfruttamento efficace di tali risorse limitate, al fine di rendere le aziende agricole più efficienti e facilitare la messa a punto genetica delle colture.

mediante la comprensione delle modalità di risposta delle colture alle carenze di acqua e di azoto, I fautori dell'iniziativa si sono prefissati l'obiettivo di migliorare la progettazione dei sistemi di gestione. Gli esperti hanno considerato la capacità delle colture di catturare e di utilizzare l'acqua in diverse condizioni di azoto, nonché la capacità di catturare e di utilizzare l'azoto in diverse situazioni di disponibilità idrica.

il lavoro è partito con una valutazione delle varianze dell'acqua e dell'azoto in quanto fattori di limitazione delle colture nel bacino mediterraneo, compresa la cattura delle radici, la fotosintesi delle foglie e il numero di chicchi. Il modello di simulazione delle colture ha condotto a nuove idee sulle strategie innovative di gestione, insieme alla valutazione di modelli alternativi di gestione che migliorano la cattura e l'uso efficiente dei due composti.

nel complesso, il progetto ha consentito di analizzare le strategie ipotetiche di gestione delle colture allo scopo di migliorare la coltivazione dei cereali intorno alla regione mediterranea, valutando l'impatto socioeconomico di queste proposte, anche mediante uno studio pilota condotto in Tunisia. Sono state inoltre distribuite informazioni rilevanti sull'argomento alle parti interessate mediante workshop, presentazioni e un sito web del progetto regolarmente aggiornato. Ma soprattutto, sono state divulgate informazioni chiave ai coltivatori allo scopo di far partire l'iniziativa e di sostenere una migliore produzione delle colture.

Informazioni correlate