Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

PICO — Risultato in breve

Project ID: 508231
Finanziato nell'ambito di: FP6-SME
Paese: Germania

Telecamere high-tech teleguidate per la neurochirurgia

Una piccola telecamera inserita nel corpo consente ai chirurghi di condurre molti tipi di operazioni con traumi minimi. I finanziamenti UE hanno consentito ai ricercatori di ampliare l'uso di tali interventi a una gamma di applicazioni neurochirurgiche.
Telecamere high-tech teleguidate per la neurochirurgia
Il settore della medicina ha fatto grandi passi avanti per ridurre al minimo i traumi associati a diversi interventi chirurgici. L'uso di microscopi chirurgici è fondamentale per guidare gli strumenti di un chirurgo nella posizione esatta al fine di ridurre i danni tissutali e assicurarsi che tutte le aree colpite siano state trattate.

Negli ultimi 30 anni sempre più procedure si sono prestate agli interventi endoscopici, chiamati anche chirurgia mini-invasiva (MIS).

Un tubo flessibile molto piccolo dotato di una telecamera all'estremità viene inserito in un'incisione o in un'apertura naturale del corpo (ad es. cavità nasale) e viene diretto nel sito adeguato a scopi di diagnosi e trattamento. La telecamera offre un'ampia visione panoramica, superiore alla tradizionale visione conica di un microscopio chirurgico.

L'intervento endoscopico è particolarmente interessante nel caso della neurochirurgia, in cui i traumi operatori e post-operatori possono causare perdite debilitanti di funzione cerebrale e persino la morte. Ma i limiti dei sistemi chirurgici endoscopici a disposizione non ne hanno consentito l'uso in molte importanti applicazioni neurochirurgiche.

Per ampliare l'uso della chirurgia endoscopica, che può potenzialmente salvare molte vite, gli scienziati europei hanno avviato il progetto PICO (Paraendoscopic intuitive computer assisted operating system).

Grazie ai finanziamenti UE, il consorzio di piccole e medie imprese (PMI) e di partner del settore della ricerca e dello sviluppo tecnologico (RST) ha creato un'importante tecnologia neurochirurgica endoscopica.

Il sistema di posizionamento PICO è composto da un dispositivo equilibrato di supporto e movimento con un'eccellente regolazione a motore. Questo sistema si può attaccare al tavolo operatorio o alla testa del paziente.

Una nuova interfaccia di controllo remoto consente al chirurgo di guidare l'endoscopio senza rimuovere le mani dagli strumenti chirurgici.

Gli scienziati hanno anche incorporato un sistema di visualizzazione tridimensionale (3D) in grado di inviare dati a un monitor o a un display fissato alla testa. Con un comando vocale il sistema consente di inviare ulteriori informazioni, come i risultati dei test pre-operatori e immagini a ultrasuoni.

Per la neurochirurgia endoscopica sono stati progettati appositamente strumenti chirurgici micro-meccanici per diverse attività, quali aspirazione, taglio e prelievo campioni.

Il sistema PICO rappresenta un contributo particolarmente importante al settore della neurochirurgia endoscopica. Quando sarà disponibile sul mercato potrà abbreviare molte procedure, riducendo al contempo i relativi traumi chirurgici e post-operatori, e quindi morbidità e mortalità.

Informazioni correlate