Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

SARS/FLU VACCINE — Risultato in breve

Project ID: 512054
Finanziato nell'ambito di: FP6-LIFESCIHEALTH
Paese: Austria

Un vaccino chimerico per l'influenza e la SARS

L'avvento delle tecniche di biologia molecolare ha facilitato lo sviluppo di vaccini virali basati sul DNA, in cui specifici epitomi virali vengono espressi in seguito alla vaccinazione. Mediante l'utilizzo di questa tecnologia, gli scienziati europei hanno sviluppato un vaccino contro la SARS diffuso da un vettore del virus dell'influenza.
Un vaccino chimerico per l'influenza e la SARS
Il virus della Sindrome acuta respiratoria severa (SARS) è stato identificato nel 2003, dopo aver causato una vasta epidemia che ha avuto origine in Cina e si è diffusa in tutto il mondo. Poiché la polmonite indotta dalla SARS può condurre ad un'insufficienza respiratoria fatale, i ricercatori di tutto il mondo si sono dati da fare per sviluppare un vaccino contro questo tipo di influenza.

Allo scopo di raggiungere tale obiettivo, i fautori del progetto SARS/FLU Vaccine ("Development of a combined influenza/SARS vaccine"), finanziato dall'UE, hanno proposto di sviluppare un vettore basato sulla replica del virus difettivo dell'influenza delNS1 per il rilascio di antigeni dal coronavirus associato alla SARS. Questo vettore dell'influenza, sviluppato dai partner del progetto, presentava un'eliminazione dell'antagonista dell'interferone NS1 normalmente utilizzato dal virus per bloccare le risposte immunitarie dell'ospite.

Mediante lo sviluppo di un vaccino chimerico contro l'influenza delNS1 e la SARS, era prevista una forte risposta immunitaria dell'interferone. Gli scienziati hanno previsto gli antigeni SARS adeguati che devono essere espressi dal vettore delNS1 mediante un approccio bioinformatico. Successivamente, gli esperti hanno convalidato il potenziale immunogenico degli antigeni scelti in vitro e in vivo, insieme agli epitomi antigenici responsabili dell'innesco dell'immunità delle cellule T e B.

Le informazioni relative alla sicurezza, alla stabilità e all'efficienza dell'espressione degli epitomi, insieme ai dati preclinici positivi ottenuti nell'ambito del progetto SARS/FLU Vaccine, trasformano il vaccino delNS1-SARS in una strategia vaccinale promettente. La fase di testing di questo nuovo vaccino chimerico nelle sperimentazioni cliniche rappresenta il passo successivo per i partner del consorzio.

Informazioni correlate