Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

FUNGWALL — Risultato in breve

Project ID: 511952
Finanziato nell'ambito di: FP6-LIFESCIHEALTH
Paese: Francia

Mirare al tallone di Achille dei funghi

Un progetto europeo specifico mirato nel campo della ricerca (STREP) ha raccolto la sfida di sviluppare nuovi agenti antifungini, che agiscono sulle pareti cellulari dei patogeni. I risultati del progetto hanno il potenziale di migliorare le misure di controllo contro le infezioni fungine in Europa.
Mirare al tallone di Achille dei funghi
Funghi come la Candida albicans e l'Aspergillus fumigatus rappresentano una delle principali fonti di infezioni opportunistiche negli uomini. Gli attuali agenti chemioterapici antifungini sono inadeguati al trattamento di infezioni fungine potenzialmente letali.

Vi è quindi l'immediata esigenza di creare nuovi composti non tossici efficaci, con attività antifungina ad ampio spettro. La parete fungina rappresenta così un interessante candidato per lo sviluppo di agenti antifungini, poiché i suoi componenti principali sono assenti nei mammiferi.

La parete cellulare è costituita dai polisaccaridi chitina e beta-glucano, legati reticolarmente tra loro. Il punto focale del progetto Fungwall ("The fungal cell wall as a target for antifungal therapies"), finanziato dall'UE, erano i pathway di sintesi, reticolazione e ramificazione dei polisaccaridi nella parete cellulare fungina.

Si sono studiati approfonditamente gli enzimi e le reazioni associati a questi processi, sono stati definiti nuovi bersagli e analizzati una serie di composti che disgregano la parete cellulare fungina. Sono stati investigati anche i meccanismi coinvolti nel mantenimento e rimodellamento dell'integrità della parete cellulare durante la morfogenesi.

I risultati di Fungwall hanno dimostrato la potenzialità del bersagliamento della parete cellulare come valido approccio non tossico per eradicare le infezioni fungine. Si spera che lo sfruttamento commerciale dei risultati del progetto riduca la morbilità associata alle infezioni fungine.

Informazioni correlate