Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

CDEUSSA — Risultato in breve

Project ID: 517787
Finanziato nell'ambito di: FP6-FOOD
Paese: Paesi Bassi

Nuovo approccio per la celiachia

I risultati degli studi multidisciplinari che coinvolgono la chimica, la genetica e l'immunologia sono applicati per la prevenzione e il trattamento della celiachia, una malattia invalidante.
Nuovo approccio per la celiachia
La celiachia, una malattia autoimmune dell'intestino tenue, provoca un grave disagio nei pazienti di tutta Europa, così come sintomi molto gravi nei bambini e in coloro che ne soffrono da lungo tempo. La maggior parte dei pazienti sono costretti ad adottare una dieta priva di glutine estremamente limitante. Il progetto Cdeussa finanziato dall'UE si è prefisso lo scopo di migliorare gli aspetti di prevenzione, trattamento e assistenza sanitaria legati alla malattia.

Il progetto ha lavorato sul collegamento tra diverse aree di ricerca legate alla malattia, tra cui la genetica, l'immunologia e la chimica dei cereali, tenendo presente che i cereali sono fortemente implicati nelle modalità di progressione di questa malattia. Il nuovo approccio ha inoltre coinvolto un'analisi di questioni sociali e cliniche, quali l'epidemiologia, la medicina preventiva e la medicina curativa.

Per conseguire i propri obiettivi, il team del progetto ha creato una piattaforma costituita di 110 membri provenienti da 28 paesi europei e operanti in settori quali la salute pubblica, l'etica, la genetica, l'immunologia, la nutrizione e l'amministrazione pubblica. Il team del progetto ha altresì pubblicato i dati più recenti sulla celiachia al fine di mappare la ricerca futura in Europa, concentrandosi su una prevenzione e un trattamento più efficaci. L'iniziativa è stata accoppiata con una campagna di sensibilizzazione per evidenziare questa malattia relativamente comune, ma spesso non riconosciuta.

Il team ha altresì organizzato due workshop nel 2006, in occasione dei quali si sono riuniti i principali esperti e parti interessate del settore, dai medici alle organizzazioni di pazienti. Il primo workshop è stato intitolato "Integrated knowledge on coeliac disease: identification and opportunities" (Conoscenze integrate sulla celiachia: identificazione e opportunità), mentre il secondo è stato incentrato sulle strategie di ricerca innovative per il trattamento e la prevenzione della malattia celiaca. Entrambi gli workshop hanno esplorato determinanti genetici, stile di vita e percorsi immunologici nella prevenzione, così come nuove strategie di trattamento e lo sviluppo di un modello animale di sensibilità al glutine.

In sostanza, il progetto si è sforzato di migliorare la qualità di vita dei cittadini europei attraverso una prevenzione, una diagnosi e un trattamento migliori, nonché un aggiornamento della cura del paziente. I suoi risultati potrebbero potenzialmente portare sollievo a centinaia di migliaia di cittadini europei, fornendo al contempo dati di ricerca all'avanguardia al resto del mondo affinché si agisca in tal senso.

Informazioni correlate