Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

EXGENESIS — Risultato in breve

Project ID: 5272
Finanziato nell'ambito di: FP6-LIFESCIHEALTH

I meccanismi molecolari dell'esercizio

Condurre una vita sedentaria aumenta il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. Scienziati europei si sono focalizzati a delineare i meccanismi responsabili degli effetti benefici dell'esercizio sul nostro metabolismo.
I meccanismi molecolari dell'esercizio
Gli anni passati hanno visto un drammatico aumento nelle incidenze di diabete di tipo 2, obesità e sindrome metabolica. Sono necessarie misure urgenti per impedire che il costo di questa epidemia diventi troppo pesante per il sistema di assistenza sanitaria.

Sebbene i fattori genetici possano predisporre taluni individui allo sviluppo di queste condizioni, anche i determinanti ambientali hanno un ruolo cruciale. L'obesità e la resistenza all'insulina, entrambe precursori del diabete di tipo 2, si generano a causa di un disequilibrio tra apporto e consumo energetico. È ormai stabilito che l'esercizio regolare, unito a una miglior dieta, fornisce protezione contro lo sviluppo di queste condizioni, nonché una prima linea di trattamento.

Il consorzio Exgenesis, finanziato dall'UE, mirava a fornire una migliore comprensione dei meccanismi molecolari che forniscono questi benefici effetti dell'esercizio. I partner del progetto hanno analizzato gli effetti del riposo a letto in giovani uomini con aumentato rischio di diabete di tipo 2 causato da fattori genetici o ambientali.

I risultati hanno indicato che il riposo a letto causava resistenza all'insulina che non poteva essere compensata dai portatori della variante del gene TCF7L2 che predispone al diabete di tipo 2. L'analisi dell'espressione genica ha portato all'identificazione dei geni coinvolti nella funzione dei mitocondri e di altri nuovi geni che potrebbero essere responsabili dello sviluppo della resistenza all'insulina.

È interessante che molte delle modifiche di espressione genica fossero differenti tra i gruppi di rischio legato ai fattori genetici e quelli legati ai fattori ambientali, fornendo indizi di come questi gruppi potrebbero rispondere in modo differente alla mancanza di esercizio fisico. Si è inoltre ipotizzato che le modifiche epigenetiche dovute a fattori ambientali influenzino la suscettibilità al diabete di tipo 2.

Le scoperte del progetto Exgenesis dovrebbero condurre all'identificazione di nuovi bersagli e trattamenti contro il diabete di tipo 2, nonché incoraggiare nuove politiche per la promozione di stili di vita più sani.

Informazioni correlate