Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

NOVELQ — Risultato in breve

Project ID: 15710
Finanziato nell'ambito di: FP6-FOOD
Paese: Paesi Bassi

Il cibo per il futuro

Una serie di soluzioni di nuovi metodi di trasformazione (NP) e imballaggio per alimenti a base di frutta e verdura profilano la possibilità di prolungare la durata di conservazione a magazzino, lasciare un minore impatto ambientale e conservare i valori nutritivi.
Il cibo per il futuro
Mentre la popolazione del pianeta aumenta e, di conseguenza, aumenta la richiesta di alimenti di qualità, l'UE sta cercando modi per garantire alimenti sicuri, freschi e nutrienti ai suoi cittadini. Il progetto Novelq ("Novel processing methods for the production and distribution of high-quality and safe foods"), finanziato dall'UE, ha lavorato sulla progettazione di soluzioni NP dirette a migliorare la qualità e aumentare il valore delle derrate alimentari in Europa.

Il progetto si proponeva di prolungare la durata della conservazione a magazzino degli alimenti di origine vegetale, conservando la sicurezza e tenendo conto della cucina tradizionale europea, preservando allo stesso tempo la consistenza, il gusto, il valore nutritivo e l'odore nella massima misura possibile. Inoltre si proponeva di ottenere progressi nei metodi di trasformazione ecocompatibili, capaci di ridurre i rifiuti, risparmiare l'energia e migliorare gli imballaggi.

Novelq si è basato su una strategia olistica che prende in considerazione ogni fase della catena alimentare, concentrandosi sul superamento dei colli di bottiglia presenti nella ricerca e nello sviluppo. Ha costruito un database sui NP e sui materiali di imballaggio, studiando modifiche dell'esposizione degli alimenti a metodi NP, quali l'alta pressione (HP), il campo elettrico pulsato (PEF) e il plasma freddo.

Parallelamente, il progetto ha indagato sulle percezioni dei consumatori rispetto ai NP e ha scoperto, tra l'altro, che preferiscono i succhi di frutta PEF e HP al succo pastorizzato. Inoltre ha scoperto che i consumatori ritengono l'HP più attraente rispetto al succo PEF nel complesso e che il nuovo termine "microimpulso" risulta più gradevole rispetto all'inquietante espressione "campo elettrico pulsato".

Nel complesso, Novelq ha compiuto grandi passi nell'identificazione di effetti di rivestimenti commestibili, trasformazione termica HP, plasma freddo e PEF sulla qualità e sulla sicurezza degli alimenti. Ha migliorato la tecnologia NP consentendo di comprendere più a fondo le proprietà funzionali e strutturali correlate ai materiali da imballaggio, nonché l'idoneità delle interazioni imballaggio-prodotto in relazione a determinati polimeri.

La ricerca porterà progressi molto apprezzati inerenti alla durata di conservazione a magazzino degli alimenti, all'impatto ambientale e allo sviluppo industriale, rendendo più semplice per l'industria alimentare soddisfare le esigenze della società del XXI secolo.

Informazioni correlate

Argomenti

Food