Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP6

UPDATE — Risultato in breve

Project ID: 42941
Finanziato nell'ambito di: FP6-SOCIETY
Paese: Finlandia

Un'educazione tecnologica più inclusiva per l'Europa

Sul fatto che le tecnologie siano il nostro futuro non vi è alcun dubbio, tuttavia molti europei hanno ancora difficoltà a fornire il proprio contributo a questa prospettiva. Un importante progetto finanziato dall'UE ha mostrato come è possibile giungere a un sistema di educazione tecnologica più inclusivo.
Un'educazione tecnologica più inclusiva per l'Europa
Nella società moderna la tecnologia riveste un ruolo sempre più centrale in un numero crescente di carriere, sfortunatamente è risaputo che in tutta Europa le donne e le ragazze sono ancora poco presenti in questi settori, persino nei paesi che vantano un buon equilibrio tra i generi nelle materie matematiche e scientifiche.

Il progetto UPDATE ("Understanding and providing a developmental approach to technology education"), finanziato dall'UE, si proponeva di influenzare l'insegnamento europeo, poiché, grazie a una migliore formazione degli insegnanti e a prassi educative appropriate, le carriere tecnologiche possono essere rese più interessanti per tutti i giovani, comprese le ragazze e le bambine.

UPDATE ha visto la partecipazione di numerose università, istituti di ricerca, scuole e altri partner complementari del settore pubblico e privato, che insieme hanno svolto analisi di contenuto sui curriculum della scuola primaria, elementare e generale.

Tra i risultati più interessanti vi è il fatto che i padri e le madri sembrano svolgere un ruolo centrale nell'incoraggiare i bambini a seguire una formazione orientata all'ambito tecnologico, più di quanto non facciano gli stessi insegnanti.

UPDATE ha formulato alcuni suggerimenti per lo sviluppo di curriculum per una migliore educazione tecnologica e ha presentato un report sugli ostacoli, ma anche sui fattori che motivano e incoraggiano le carriere in questo settore, basandosi sulle indagini condotte a livello nazionale. Ha infine pubblicato un nuovo manuale destinato agli insegnanti, dove sono presentate le direttive per una migliore formazione tecnologica.

Uno dei risultati principali è stata la creazione di un sito Web interattivo del progetto, basato su MediaWiki, che permette di accedere a tutti questi documenti e alle prassi pedagogiche per la formazione tecnologica nelle varie fasce di età, a partire dalla prima infanzia.

Il messaggio generale è chiaro: grazie a prassi educative nuove e migliori, sarà possibile rendere più interessante la tecnologia agli occhi dei giovani e questo significherà formare una nuova generazione, più preparata e diversificata, di educatori, scienziati e sviluppatori di tecnologie.

Informazioni correlate