Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

PREHDICT — Risultato in breve

Project ID: 242061
Finanziato nell'ambito di: FP7-HEALTH
Paese: Paesi Bassi

Strategia di prevenzione del cancro cervicale

Il cancro cervicale (CC) è un importante problema sanitario in Europa. Per prevenire il CC sono necessarie nuove strategie per stimare l’impatto della vaccinazione e dei nuovi metodi di screening.
Strategia di prevenzione del cancro cervicale
L’infezione persistente del papillomavirus umano (HPV) causa il CC. Esistono almeno quattordici tipi diversi di HPV. Tuttavia, i tipi 16 e 18 sono responsabili della maggior parte di CC. L’HPV è anche implicato nel cancro del pene negli uomini e nel cancro vaginale e vulvare nelle donne, nonché nel cancro orofaringeo e anale sia negli uomini che nelle donne.

Il collegamento eziologico tra HPV e CC ha sollecitato lo sviluppo di vaccini e nuovi test di screening. Il consorzio PREHDICT (“Health-economic modelling of prevention strategies for HPV-related diseases in European countries”) ha lavorato per determinare i prerequisiti e le strategie per la vaccinazione HPV e lo screening del cancro cervicale in Europa.

Il consorzio ha riconosciuto che le differenze nelle strategie di controllo del CC nei vari paesi europei richiedono criteri obiettivi supportati dai dati per la prevenzione del cancro. I ricercatori hanno creato un’ampia base di prove sulla correlazione della malattia all’HPV, raccogliendo sistematicamente e sintetizzando i dati sull’incidenza delle infezioni e patologie da HPV. La banca dati include informazioni sull’efficacia della vaccinazione, i risultati dei nuovi metodi di screening, le pratiche di screening, lo stile di vita e la demografia. I risultati dell’indagine saranno utilizzati per mettere in evidenza i punti di forza e di debolezza degli attuali sforzi di prevenzione.

Un esito importante di PREHDICT è stato lo sviluppo di modelli matematici per le trasmissione dell’HPV tra uomini e donne, che hanno indicato chiaramente che sia le donne vaccinate che quelle non vaccinate possono beneficiare del programma di vaccinazione femminile HPV16/18. I modelli hanno previsto notevoli effetti di immunità collettiva, che guideranno il futuro impegno sull’attuazione dei programmi di vaccinazione contro l’HPV.

Modelli sia semplici che più complessi di modelli Markov individuali sono stati usati per analizzare la convenienza economica. È stato valutato l’impatto della vaccinazione delle ragazze adolescenti per minimizzare la diffusione dell’HPV nella popolazione, nonché l’impatto della vaccinazione dei ragazzi. La vaccinazione contro l’HPV16/18 delle bambine dodicenni si è dimostrata molto conveniente nei paesi in cui la prevenzione contro il CC è scarsa e l’onere della patologia è alta.

Uno dei principali risultati del progetto è stato che dalle prove gli scienziati sono stati in grado di dimostrare che lo screening basato sull’HPV offre una protezione del 60-70 % maggiore contro il cancro cervicale rispetto ai test citologici (Lancet 2014). La convenienza economica della vaccinazione nei paesi dell’Europa orientale non era mai stata stabilita prima e i risultati di PREHDICT potrebbe orientare a nuove politiche di prevenzione. Inoltre, i risultati della modellazione possono essere utilizzati per progettare programmi integrati per la vaccinazione e lo screening usando nuovi strumenti di screening.

Informazioni correlate

Keywords

Cancro cervicale, vaccinazione, metodi di screening, HPV, modello matematico