Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

SEAU — Risultato in breve

Project ID: 263246
Finanziato nell'ambito di: FP7-SPACE
Paese: Norvegia

Sviluppare il monitoraggio di nuova generazione delle fuoriuscite di petrolio

I dati dei radar satellitari aiutano a rilevare rapidamente le potenziali chiazze di petrolio e la relativa origine. Un’iniziativa UE ha sviluppato e migliorato l’attuale metodologia all’avanguardia utilizzata nella sorveglianza e nel controllo per impedire l’inquinamento potenzialmente più grave sulla spiaggia.
Sviluppare il monitoraggio di nuova generazione delle fuoriuscite di petrolio
La grave situazione relativa alle perdite di petrolio è stata evidenziata ancora una volta dagli incidenti della linea costiera norvegese che coinvolgono le petroliere Server e Full City. Non solo hanno avuto un costo economico elevato, i disastri hanno anche provocato enormi danni ambientali.

È necessario migliorare i servizi di rilevamento pratico del petrolio basati sui satelliti. Per rispondere a tali necessità, il progetto SEAU (“Multisensor satellite technologies for oil pollution monitoring and source identification”), finanziato dall’UE, si è impegnato a integrare nuovi prodotti di geoinformazione in metodi innovativi per la rilevazione delle chiazze di petrolio.

In termini di dati per la vita marina e la vulnerabilità, sono state rese accessibili tutte le banche dati richieste. Sono inoltre stati completati il formato e i dettagli delle informazioni richieste per ogni tipo di dati. È stato installato l’hardware per il database ed è stato sviluppato l’accesso al database attraverso l’interfaccia GeoWeb. Algoritmi automatici migliorati sono stati sviluppati e incorporati nella catena di manutenzione.

I membri del progetto hanno creato un’interfaccia per integrare le informazioni multidisciplinari in base alle norme e alle direttive relative, e hanno migliorato la metodologia di rilevamento del petrolio in linea con i requisiti degli utenti. Sono state incluse le informazioni multidisciplinari come i dati radar spaziali e ottici, oltre ai dati ambientali come le aree a rischio e le scogliere.

Il team ha migliorato il rilevamento delle fonti e l’identificazione degli inquinanti per gli utenti del terreno e i sensori spaziali come il sistema di identificazione automatica satellitare. Ha inoltre attuato i modelli di deriva del petrolio nelle operazioni di manutenzione.

SEAU ha insegnato agli utenti finali europei il nuovo monitoraggio operativo del petrolio mediante il satellite. Il progetto porterà a un rilevamento più rapido e all’avviso degli scaricamenti illegali e accidentali di petrolio da imbarcazioni e piattaforme.

Informazioni correlate

Keywords

Fuoriuscita di petrolio, rilevamento delle chiazze di petrolio, tecnologie satellitari, monitoraggio dell’inquinamento, geo-informazione