Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

ECCOFLOW — Risultato in breve

Project ID: 241285
Finanziato nell'ambito di: FP7-ENERGY
Paese: Francia

Un nuovo nastro per proteggere dalle correnti di guasto

Le correnti di guasto dovute a cortocircuiti possono procurare danni alle reti di elettricità. Una nuova forma di protezione da guasto superconduttivo, che riduce semplicemente le correnti di guasto elevate a livelli gestibili, si profila in grado di mantenere attiva l’alimentazione.
Un nuovo nastro per proteggere dalle correnti di guasto
Di fronte ai crescenti carichi sulle linee dell’alimentazione di rete, l’invecchiamento delle attrezzature, la generazione e la distribuzione dell’energia sempre più decentrate, le correnti elevate di cortocircuito si pongono come una rilevante minaccia alla sicurezza dell’energia. Il progetto ECCOFLOW, finanziato dall’UE, ha sviluppato e prodotto un esclusivo limitatore di corrente di guasto superconduttivo (SFCL).

I materiali superconduttivi hanno una resistenza nulla al flusso dell’elettricità. Devono però essere surraffreddati per dimostrare tale proprietà. Negli ultimi anni, sono stati sviluppati i cosiddetti superconduttori ad alta temperatura (HTS). Anche se alta temperatura è in qualche modo un termine improprio, dato che comunque richiedono temperature criogeniche, è molto più semplice raggiungere tali temperature e la loro modulazione può ritrasformare i materiali da superconduttivi a resistivi.

Sfruttando tale proprietà e contrariamente a un fusibile, il SFCL non arresta il flusso dell’elettricità, ma lo limita a un valore sicuro. Durante il funzionamento normale i superconduttori del SFCL sono raffreddati in modo semplice e poco costoso a circa -200 °C con azoto liquido. Quando viene superata la loro corrente critica, si autoattivano, perdendo improvvisamente la capacità superconduttiva e dimostrando un’elevata resistenza, capace di limitare il flusso di corrente a un valore predefinito.

La configurazione del SFCL si compone dei moduli HTS (basati su un nastro superconduttore di YBa2Cu3O7-d, abbreviato in YBCO), il criostato, le guaine isolanti, l’impianto di raffreddamento, le serpentine per l’aria e gli interruttori di circuito. Attualmente è installata a Maiorca (in Spagna) e sarà testata sul campo nei prossimi mesi.

Gli studi socioeconomici basati su reti esistenti in Spagna e su reti generiche dimostrano l’affidabilità, le potenzialità commerciali e i risparmi sui costi possibili con il SFCL nel medio periodo. I portatori di interesse delle aziende elettriche di varie parti d’Europa hanno già espresso il loro interesse.

L’introduzione della tecnologia ECCOFLOW nelle reti di elettricità esistenti e in fase di obsolescenza consentirà un flusso di corrente senza resistenza in condizioni normali, limitando al tempo stesso le pericolose correnti di guasto in caso di problemi di funzionamento. Consentirà di mantenere costante l’erogazione di energia per milioni di europei, indipendentemente da pioggia o sole, dalla presenza o meno di fulmini.

Informazioni correlate

Keywords

Scaricatore di sovratensioni, correnti di guasto, cortocircuiti, reti di elettricità, linee di alimentazione di rete, limitatore di corrente di guasto superconduttivo, YBCO