Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

MEDIADEM — Risultato in breve

Project ID: 244365
Finanziato nell'ambito di: FP7-SSH
Paese: Grecia

Politiche per garantire la libertà e l'indipendenzadei media

I cittadini si basano sulla libertà di espressione nei media per formarsi opinioni attingendo a una varietà di fonti. Alcuni scienziati finanziati dall'UE hanno fornito raccomandazioni ai responsabili politici di tutti i livelli per garantire che venga conservata la libertà dei media.
Politiche per garantire la libertà e l'indipendenzadei media
Mantenere la libertà e l'indipendenza dei media è un obiettivo importante delle società democratiche. Scienziati finanziati dall'UE hanno avviato il progetto MEDIADEM per valutare i fattori che influenzano lo sviluppo delle politiche in materia di media. Il loro obiettivo era quello di garantire l'indipendenza dei media attraverso raccomandazioni alle parti politiche coinvolte a livello nazionale ed europeo.

Gli scienziati hanno studiato le politiche e la regolamentazione in materia di media nei 12 Stati membri dell'Unione europea e due Unione europea paesi candidati. I risultati relativi a tali paesi sono stati poi utilizzati per compiere un confronto tra diversi paesi e temi. Sono serviti da base per gli orientamenti politici, volti a promuovere la libertà e l'indipendenza dei media, destinati alle parti governative e politiche coinvolte, l'UE e il Consiglio d'Europa.

I risultati hanno evidenziato le numerose pressioni sui media europei contemporanei, nonostante l'importanza della libertà di espressione nelle società democratiche e le garanzie esistenti. Queste forze comprendono la politica, le pressioni del mercato, fattori tecnologici e discrepanze nei regolamenti e nella loro applicazione e conformità. L'equilibrio varia da paese a paese, così come gli effetti di queste pressioni. Tuttavia, le analisi MEDIADEM hanno dimostrato importanti fattori che minano la libertà e l'indipendenza dei media in Europa.

A ciascuno dei 14 paesi studiati sono state fornite raccomandazioni dettagliate e specifiche per paese in materia di regimi politici e di regolamentazione dei media. Oltre a linee guida specifiche, a tutti i paesi è stato consigliato di applicare politiche in materia di media trasparenti e basate su prove, per assicurare il rispetto delle garanzie internazionali di libertà di parola. I responsabili delle politiche devono anche affrontare l'impatto politico sui media sia pubblici che privati, impegnandosi tra l'altro per un maggiore monitoraggio della proprietà dei media. Raccomandazioni simili sono state presentate al Consiglio d'Europa, l'Unione europea e ad altre parti interessate a livello europeo per integrare e rafforzare le politiche nazionali. Tra queste iniziative è quella di migliorare l'esecuzione delle sentenze emesse dalla Corte europea dei diritti dell'uomo.

MEDIADEM ha fornito raccomandazioni politiche concrete per promuovere la libertà dei media sulla base di prove e analisi scientifiche. Ha inoltre coinvolto in un dibattito informato una quantità di soggetti interessati della comunità politica dei media, dei media, del mondo accademico e del pubblico. Sensibilizzando sulla fragilità della libertà dei media in Europa, MEDIADEM ha spianato la strada per un ampio sostegno alla riforma della politca in questo settore.

Informazioni correlate

Keywords

Libertà dei media, indipendenza dei media, raccomandazioni politiche in materia di media, libertà di parola, libertà di informazione