Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

SIRRIMED — Risultato in breve

Project ID: 245159
Finanziato nell'ambito di: FP7-KBBE
Paese: Spagna

Risparmio idrico e aumento dei raccolti

Le aziende agricole che sfruttano l’irrigazione sono i maggiori consumatori di acqua dolce nella regione del Mediterraneo. I ricercatori finanziati dall’UE hanno affrontato questo problema, lavorando insieme agli agricoltori per sviluppare strumenti e tecniche di gestione.
Risparmio idrico e aumento dei raccolti
Lo scopo generale del progetto SIRRIMED (“Sustainable use of irrigation water in the Mediterranean region”) è stato quello di ottimizzare l’uso dell’acqua per l’irrigazione. L’approccio utilizzato si è basato sulla gestione integrata dell’irrigazione. Questo metodo ha considerato una migliore efficienza dell’uso dell’acqua a livello di azienda agricola, area di irrigazione e spartiacque.

I partner del progetto hanno valutato diverse tecniche di programmazione dell’irrigazione e strumenti di rilevamento ambientale su raccolti all’aperto e pomodori delle serre. Di conseguenza, è stato dimostrato che numerose strategie di irrigazione di deficit (DI) hanno aumentato la produttività dell’acqua dei raccolti del 20–50 %, senza alcun effetto significativo sulla qualità o sulla quantità del prodotto.

Le strategie DI si sono concentrate sull’irrigazione durante i momenti sensibili alla siccità con un’irrigazione minima o assente quando l’acqua piovana era adeguata. Questo approccio ha causato un risparmio del 5–30 % dell’acqua di irrigazione che sarebbe stata consumata normalmente. Inoltre, la copertura dei serbatoi d’acqua è stata una misura semplice ed efficace che ha ridotto la perdita d’acqua dell’80 %, con il vantaggio aggiuntivo di limitare la crescita delle alghe.

Un fattore chiave del successo di SIRRIMED è stato la collaborazione eccezionale con gli allevatori locali e altre parti interessate. Questo ha incluso il mantenimento degli incontri per individuare e dare priorità ai problemi e agli obiettivi a livello di azienda agricola e area.

La cooperazione ha anche provocato l’acquisizione di importanti dati sul campo, che sono stati necessari per la calibrazione e la convalida degli strumenti per il sistema di informazione dell’area (DIS). Il DIS ha combinato i dati sul campo con immagini satellitari a distanza, che sono stati usati per simulare la distribuzione e l’assegnazione delle risorse idriche. Ciò ha consentito l’efficace programmazione quotidiana e la pianificazione strategica a lungo termine.

Una migliore comprensione dell’impatto delle diverse strategie di irrigazione su terreni e raccolti consentirà il miglioramento dell’attuale livello di produttività in linea con le pratiche sostenibili. Pertanto, il miglioramento della tecnologia di irrigazione permetterà agli agricoltori europei di diventare più competitivi dato che una delle dirette conseguenze sarà un aumento dei ricavi netti.

Un altro vantaggio è che le nuove pratiche di gestione dell’irrigazione renderanno il sistema agricolo più flessibile e adatto alle norme europee e ai cambiamenti socioeconomici. Inoltre, i Paesi partner del Mediterraneo trarranno vantaggio dalle innovazioni tecnologiche.

SIRRIMED rappresenta un notevole sforzo congiunto tra scienziati e agricoltori e altre parti interessate per ridurre il consumo di acqua per l’irrigazione. Tuttavia, allo stesso tempo, la produttività e la qualità dei raccolti verrà aumentata nella regione del Mediterraneo.

Informazioni correlate

Keywords

Gestione dell’acqua, acqua di irrigazione, irrigazione di deficit, produttività idrica, sistema di informazione dei distretti