Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

ATLAS — Risultato in breve

Project ID: 217334
Finanziato nell'ambito di: FP7-SSH
Paese: Francia

Favorire il mantenimento della pace europea

Una nuova spinta per rafforzare le pratiche e le leggi sui diritti umani aiuterà l'UE a migliorare le condizioni per i civili vittime del fuoco incrociato e crimini di guerra di processo in maniera più equa.
Favorire il mantenimento della pace europea
Rafforzare il diritto umanitario internazionale può aiutare a proteggere i diritti umani durante i conflitti armati e minimizzare le ingiustizie della guerra. Il progetto ATLAS ("Armed conflicts, peacekeeping, transitional justice: Law as solution"), finanziato dall'UE, ha esaminato il ruolo e l'impatto dello stato di diritto e del diritto internazionale umanitario per raggiungere questo obiettivo.

Con le guerre regionali e civili che infuriano in Africa, Asia e Medio Oriente, le violazioni dei diritti umani e le infrazioni delle leggi umanitarie hanno assunto nuove forme. In questa luce, il progetto ha esaminato le debolezze e le lacune nella legge per proporre norme che assicurino una maggiore efficacia del quadro giuridico esistente. Ha studiato le violazioni dei diritti umani internazionali e del diritto umanitario durante e dopo i conflitti armati, confrontando le prassi dell'UE con quelle di altri paesi, al fine di supportare il processo decisionale da parte dei politici.

Il progetto ha studiato dei casi in Bosnia, Cambogia, Kosovo e Sierra Leone, esaminando la loro esperienza con le operazioni di pace e le procedure di riconciliazione nazionale. Ha organizzato un simposio e delineato raccomandazioni per approfondire l'argomento, analizzando il modo migliore per integrare i diritti umani e le leggi comunitarie nelle missioni di pace.

Inoltre, ATLAS ha compilato migliori pratiche sui quadri e misure legali e istituzionali che assicurino il rispetto dei diritti umani e del diritto umanitario, e ha sviluppato un codice di condotta per il personale civile e militare che si occupa di mantenimento della pace. I principali risultati complessivi del progetto sono le norme legali per proteggere la popolazione civile in caso di conflitto armato e l'integrazione di una componente relativa ai diritti umani nelle operazioni di pace.

Il lavoro svolto nel corso di questo progetto ha già iniziato ad avere un impatto positivo sulla politica estera generale dell'UE per promuovere i diritti umani. Una relazione finale completa sui risultati e gli esiti di ATLAS è stata caricata sul sito web del progetto e illuminerà tutte le parti interessate riguardo a questa questione cruciale. Ancora più importante, i progressi compiuti in questo campo potranno ridurre al minimo il disagio per i cittadini catturati in zone di guerra, rafforzare le operazioni di mantenimento della pace e promuovere la parità di trattamento dei prigionieri di guerra.

Informazioni correlate