Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

SMARTHEAT — Risultato in breve

Project ID: 243477
Finanziato nell'ambito di: FP7-SME

Un riscaldamento domestico efficiente dal punto di vista energetico

Un nuovo sistema modulare basato su una combinazione di diverse tecnologie efficienti dal punto di vista energetico potrebbe rivoluzionare il riscaldamento e il consumo di acqua calda in casa.
Un riscaldamento domestico efficiente dal punto di vista energetico
I sistemi di energie rinnovabili (SER) potrebbero essere la chiave per realizzare gli obiettivi dell'Europa riguardanti l'energia e la riduzione delle emissioni. Di fronte ai prezzi crescenti dell'energia, i ricercatori lavorano alacremente per rendere più efficienti i SER. Il progetto SMARTHEAT finanziato dall'UE si è dimostrato all'altezza della sfida.

In generale, l'installazione di SER in casa comporta rimborso lungo un periodo pari o superiore a 20 anni, una prospettiva che scoraggia l'adozione della tecnologia da parte dei proprietari di casa. Il progetto si proponeva di superare tale barriera integrando più sistemi mediante un sistema di controllo comune intelligente. Per risparmiare spazio e costi di installazione, ha anche previsto la possibilità di utilizzare una tecnologia di stoccaggio del riscaldamento più efficiente, basata su riserve di materiali a cambiamento di fase (MCF).

Il team SMARTHEAT ha elaborato un modello matematico di simulazione e un nuovo modello di stoccaggio, nonché un sistema per l'acqua calda che consente la connessione "plug-and-flow" di SER. Ha sviluppato un prototipo modulare di soluzione di stoccaggio termico composita di MCF per lo stoccaggio a breve/medio termine di energia termica dotato di sistema di controllo che, nell'ipotesi ottimale, unisce fonti di calore e stoccaggio di energia.

Le attività hanno riguardato anche il miglioramento dei sensori di temperatura, accanto alla definizione di linee guida per l'interfacciamento fisico di diversi componenti e l'installazione di un controllo idraulico. Nel complesso, il team del progetto ha sviluppato procedure uniformate per l'installazione, l'integrazione e il funzionamento della piattaforma SMARTHEAT.

Tra i benefici attesi del progetto rientrano una considerevole riduzione dei costi di installazione e integrazione dei SER nelle case europee e una decurtazione delle bollette per l'energia. La nuova piattaforma contribuirà anche alla diminuzione del consumo di energia per riscaldare l'acqua calda domestica, contribuendo a ridurre le emissioni dei gas serra domestici. Le informazioni complete su tale ambiziosa iniziativa sono reperibili alla pagina SMARTHEAT.

Se la tecnologia sarà sfruttata in modo efficace, aumenterà le possibilità di adozione delle tecnologie ecosostenibili, consentirà di fare meno affidamento sugli incentivi pubblici e contribuirà alla creazione di un ambiente più ecologico in casa. La piattaforma modulare, compatibile con le infrastrutture esistenti in Europa per il riscaldamento e l'acqua calda degli ambienti domestici, sarà adatta anche per nuovi edifici. L'eventuale adozione di tale soluzione da parte di abitazioni vecchie e nuove potrebbe rendere infine le famiglie europee molto più efficienti in termini energetici.

Informazioni correlate