Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

ECCSEL — Risultato in breve

Project ID: 262512
Finanziato nell'ambito di: FP7-INFRASTRUCTURES
Paese: Norvegia

Infrastruttura di ricerca europea per le tecnologie CCS

Le tecnologie per la cattura e lo stoccaggio del carbonio (CCS) promettono di contribuire significativamente alla lotta contro il cambiamento climatico. Gli istituti di ricerca nei paesi europei stanno collaborando per offrire l'infrastruttura a lungo termine necessaria per realizzare queste tecnologie.
Infrastruttura di ricerca europea per le tecnologie CCS
Il cambiamento climatico è una delle maggiori sfide per i decenni a venire, e richiede urgentemente che venga limitato l'innalzamento globale delle temperature per evitare conseguenze catastrofiche. Questo necessiterà di tagli drastici dei livelli di gas serra (GES) nell'atmosfera.

Tuttavia, la richiesta energetica mondiale è in continuo aumento e saranno i combustibili fossili - la fonte più grande di anidride carbonica (CO2), il principale GES - a soddisfare la maggior parte di questa richiesta per il prossimo futuro.

Le tecnologie CCS offrono un modo per riconciliare questi due trend conflittuali. Catturando la CO2 prodotta dagli impianti industriali prima che venga rilasciata nell'atmosfera, queste tecnologie possono fare in modo che le fonti di energia convenzionali abbiano un minore impatto climatico.

Tuttavia, affinché la tecnologia CCS contribuisca a ottenere una riduzione delle emissioni di GES - destinate ad aumentare fino all'80 % entro il 2050 - avrà bisogno di essere adottata velocemente e su larga scala. Un progetto finanziato dall'UE, ECCSEL ("European carbon dioxide capture and storage laboratory infrastructure"), ha unito gli istituti di ricerca principali di tutta Europa per preparare l'infrastruttura di ricerca necessaria a promuovere l'adozione della tecnologia CCS.

L'iniziativa ha valutato le questioni decisive nella CCS e le lacune nelle capacità di ricerca, stimando che sarà necessario un finanziamento di circa 345 milioni di euro fino al 2030.

I membri del progetto hanno preparato la strada per un consorzio permanente di istituti ricerca e autorità dell'industria e pubbliche che lavoreranno insieme in questo campo. La cooperazione sarà organizzata su due livelli: una rete di laboratori complementari e una serie di progetti pilota su larga scala e siti di dimostrazione.

ECCSEL ha fornito il punto di partenza per uno sforzo enorme e di vitale importanza per offrire forti miglioramenti nella sostenibilità dell'energia e della produzione industriale necessaria a combattere il cambiamento climatico.

Informazioni correlate