Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

SepiaCartilage Risultato in breve

Project ID: 246680
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Italia

La caratterizzazione molecolare dei molluschi

Gli scienziati del progetto SEPIACARTILAGE miravano a caratterizzare lo sviluppo della cartilagine nei cefalopodi, invertebrati marini. Concentrandosi sui geni dell'omeodominio, hanno portato avanti il know-how tecnologico sull'identificazione e l'espressione dei geni dei molluschi durante lo sviluppo.
La caratterizzazione molecolare dei molluschi
I molluschi cefalopodi, come il polpo, i calamari e la seppia, sono dotati di tessuti cartilaginei affascinantemente simili a quelli dei vertebrati. Questi tessuti simili a cartilagini sono al di fuori del lignaggio dei cordati, indicando una potenziale origine comune dello sviluppo dei condrociti durante l'evoluzione dei metazoi.

Se ciò fosse vero, tutti i lignaggi cartilaginei dovrebbero condividere alcune impronte molecolari indipendentemente dalla storia evolutiva. Oppure i gruppi cartilaginei all'interno degli invertebrati potrebbero essere non correlati.

L'obiettivo principale dello studio SEPIACARTILAGE ("Molecular characterization of cartilage development in the cephalopod mollusk Sepia officinalis"), finanziato dall'UE, era distinguere tra questi due scenari. A tal fine i ricercatori hanno svolto una caratterizzazione molecolare della regolazione e specificazione dei condrociti nella seppia comune, la Sepia officinalis. In particolare il loro lavoro si è concentrato sulle famiglie Sox, Ant e Prd delle proteine dell'omeodominio.

A causa della mancanza di risorse genomiche sui cefalopodi, e per ottenere le intere sequenze di trascrizione dei geni paraloghi della seppia, gli scienziati hanno dovuto basare il proprio lavoro sulla presenza di motivi funzionali (motif) altamente conservati nei geni di interesse. Poi, svolgendo analisi bioinformatiche e filogenetiche, sono stati in grado di convalidare l'identità genica dei geni di seppia clonati.

Con questa strategia sono stati identificati tre dei fattori di trascrizione della famiglia Sox. Questo gruppo di proteine leganti il DNA è noto per essere coinvolto in molti aspetti della differenziazione, inclusa la condrogenesi dei vertebrati. L'analisi dell'espressione genica ha rivelato che queste proteine sono importanti dall'avvio dell'organogenesi in domini separati, ma non nelle regioni di formazione delle cartilagini.

Inoltre sono stati isolati i domini omeobox conservati di sette fattori di trascrizione dell'omeodominio di classe Ant e quattro di classe Prd. Tutti questi geni mostravano elevata espressione durante la formazione degli organi.

Nel suo insieme il lavoro molecolare sulla Sepia officinalis ha fornito importanti conoscenze sulla biologia dei cefalopodi e sulle specifiche famiglie di geni. Allo stesso tempo ha fornito miglioramenti tecnici per studiare la genetica del patterning embrionale in questi animali altamente sofisticati.

Informazioni correlate

Numero di registrazione: 91845 / Ultimo aggiornamento: 2013-10-10
Dominio: Biologia, Medicina