Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Le interleuchine per il trattamento dell'asma

Uno studio europeo ha studiato a fondo il ruolo di una molecola immunoregolatrice nell'asma allergica, e ne ha definito l'impatto ai livelli cellulare e molecolare. Il risultato del progetto NILTHERA potrebbe contribuire allo sviluppo di nuovi approcci immunoterapici per il trattamento dell'asma allergica.
Le interleuchine per il trattamento dell'asma
L'asma è una malattia allergica respiratoria che colpisce oltre 30 milioni di cittadini europei. Sebbene i sintomi e la gravità della malattia varino, i costi sanitari generali ammontano a miliardi di euro ogni anno. Ulteriori costi per l'economia europea provengono inoltre dalla perdita di produttività e dall'assenteismo dal lavoro.

L'obiettivo del progetto NILTHERA ("Novel Interleukins for immunotherapy of asthma"), finanziato dall'UE, era valutare il ruolo delle interleuchine 28 e 29 nello sviluppo dell'infiammazione allergica delle vie respiratorie. Gli scienziati del progetto hanno utilizzato topi con delezione del recettore dell'IL-28, e hanno studiato l'effetto della segnalazione endogena sulla differenziazione delle cellule T. Le citochine IL-28 si sono dimostrate fondamentali per dirigere la differenziazione delle cellule T CD8+ citotossiche a carico delle cellule effettrici T CD4+.

Il risultato è stato che i topi knockout privati dell'IL-28R sviluppavano un'infiammazione allergica delle vie respiratorie e iper-reattività agli allergeni associati alle aumentate risposte delle cellule T CD4+. Inoltre quando gli scienziati hanno trattato i topi wild type con la citochina IL-28 hanno osservato la soppressione delle cellule T CD4+ e una riduzione dell'infiammazione respiratoria.

Si è scoperto che l'effetto dell'IL-28 sulle cellule T era mediato attraverso le cellule dendritiche, le cellule che presentano l'antigene "ufficialmente preposte" all'interno del sistema immunitario. Nel loro tentativo di delineare il meccanismo alla base dell'attività dell'IL-28 i ricercatori hanno scoperto che l'IL-28 influenzava una serie di vie molecolari che determinano la funzione delle cellule dendritiche.

Per studiare la biologia delle citochine IL-28 in vivo e mappare dove e quando vengono espresse, gli scienziati di NILTHERA hanno creato un modello di topo transgenico con IL-28 fluorescente. Questo modello ha un grande potenziale per lo screening degli antagonisti esistenti e nuovi dell'IL-28 come trattamento per l'asma.

Nel loro insieme i risultati dello studio NILTHERA indicano che il trattamento con l'IL-28 potrebbe alleviare i sintomi dell'asma, migliorando così la qualità della vita di coloro che ne soffrono.

Informazioni correlate