Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Per una diagnosi rapida e precoce di più malattie

Gli scienziati hanno sviluppato una nuova piattaforma per lo screening ad alto rendimento di numerosi biomarcatori di varie malattie, in grado di analizzare direttamente i campioni biologici, che sta riscuotendo un grande interesse commerciale.
Per una diagnosi rapida e precoce di più malattie
La ricerca dei biomarcatori delle malattie si avvale di vari protocolli di separazione e ordinamento per l'identificazione dei componenti delle cellule o dei fluidi, molti dei quali dipendono dal tagging o dalla marcatura della molecola desiderata, tanto che l'intero processo, che comprende espressione proteica, tagging, purificazione e recupero, può rivelarsi particolarmente lungo, costoso e laborioso.

L'intento del progetto ASSAY FOR BIOMARKERS ("Magnetic nanoparticles for multiplexed assays for low and high molecular weight biomarkers"), finanziato dall'UE, ha l'obiettivo di sviluppare una nuova tecnologia diagnostica senza tagging, con un test che permette di catturare i biomarcatori direttamente dalla soluzione dell'analita, separando e rilevando i biomarcatori desiderati in un solo passaggio.

La tecnologia utilizza le nanoparticelle con proprietà paramagnetiche o ottiche funzionalizzate con aptameri (piccole molecole di acido nucleico a singolo filamento che si legano all'obiettivo) o anticorpi abbinati alla nuova tecnologia dei nanopori. Le nanoparticelle si legano ai biomarcatori desiderati nello stesso analita. Grazie all'utilizzo di aptameri e di anticorpi, il sistema permette di eseguire lo screening di numerosi biomarcatori, con un gran numero di funzionalità e pesi molecolari. La flessibile tecnologia dei nanopori, basata su nanorod metallici multicomponenti, rende possibile la separazione e l'analisi biomolecolare.

Il progetto ASSAY FOR BIOMARKERS ha predisposto un processo nuovo e unificato per lo screening ad alto rendimento dei biomarcatori di varie malattie direttamente dai campioni biologici. Il lavoro del team, che ha portato a 22 pubblicazioni e a 3 richieste di brevetto, oltre a suscitare un promettente interesse a livello commerciale, è destinato a influire in modo significativo sulla diagnosi e il trattamento precoce delle malattie, con un notevole miglioramento dei risultati ottenuti dai pazienti.

Informazioni correlate